Redazione Paese24.it

Il cavalcavia disastrato biglietto da visita per Trebisacce e Villapiana

Il cavalcavia disastrato biglietto da visita per Trebisacce e Villapiana
Diminuisci Risoluzione Aumenta Risoluzione Dimensioni testo Stampa
Download PDF

Il cavalcavia sul torrente Saraceno (nelle foto), tra Trebisacce e Villapiana, continua ad essere off-limits per gli autobus ed i mezzi pesanti che, per by-passare un ponte lungo non più di 50 metri, sono costretti ormai da molti mesi ad effettuare un percorso alternativo lungo a disastrato che provoca disagi ai passeggeri degli autobus e danno di immagine alla città di Trebisacce. Continua infatti, nonostante gli appelli dei sindaci e delle aziende che gestiscono le autolinee, la latitanza della Provincia di Cosenza che gestisce, come strada Provinciale, quella che un tempo era la S.S. 106.

Ponte Saraceno 1E’ successo in pratica che la Provincia, invece di impegnare le somme necessarie per intervenire su quel ponte, ha pensato bene di apporre un bel divieto di transito ai mezzi superiori a un certo peso e dirottarli su altri improbabili tragitti. Questo perché su quel cavalcavia, uno dei tre ponti realizzati al tempo del Fascismo per superare l’ampio delta del torrente Saraceno che divide i comuni di Trebisacce e Villapiana, da anni non viene fatta alcuna manutenzione tanto che la sua struttura in cemento armato, compromessa dall’esposizione alle intemperie, ha perduto di stabilità e rischia di crollare sotto il peso dei mezzi pesanti. Ma oltre a questo cavalcavia (gli altri due sono stati ricondizionati qualche anno addietro) tutta la Provinciale che unisce Trebisacce a Villapiana è in condizioni veramente pietose e non è certo un bel biglietto da visita per due cittadine turistiche come Trebisacce e Villapiana.

Pino La Rocca

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *