Redazione Paese24.it

A Rocca Imperiale la scuola incontra l’azienda. Studenti tra limoni e marketing territoriale

A Rocca Imperiale la scuola incontra l’azienda. Studenti tra limoni e marketing territoriale
Diminuisci Risoluzione Aumenta Risoluzione Dimensioni testo Stampa
Download PDF

L’istituto Tecnico “Filangieri” di Trebisacce, tra i pionieri in Calabria nei progetti di “Alternanza Scuola-lavoro”, quest’anno fa tappa a Rocca Imperiale e precisamente nell’azienda Di Leo che produce da tre generazioni l’ormai rinomato Limone Igp di Rocca Imperiale: “l’oro di Federico II”, come lo chiamano da queste parti. Cinque giorni full immersion a contatto con la natura, i beni culturali e il marketing territoriale. Un’occasione importante per alcuni allievi del “Filangieri” che osserveranno con i propri occhi come si amministra un’azienda impegnata su più fronti: dalla valorizzazione del limone all’ospitalità diffusa; dalla promozione dei prodotti locali all’accoglienza nel borgo antico.

limoni 1I collaboratori dell’azienda Di Leo e i tutor della scuola hanno messo a punto un progetto formativo che offrirà ai ragazzi momenti d’aula dedicati all’approfondimento, seguiti da passaggi in azienda. Qui potranno scoprire come si amministra un bed&breakfast: non solo reception ma anche gestione dell’ospite mediante dinamiche di turismo esperenziale. Particolarmente interessante il processo della trasformazione del limone che gli studenti potranno visionare dal vivo. Dal frutto sulla pianta si passa al limoncello, alle marmellate, persino all’olio al limone. L’azienda Di Leo abbina alla sua intrinseca vocazione produttiva anche la conoscenza del territorio con tutte le sue peculiarità. «Ed è proprio questo il messaggio che in questi giorni vogliamo lasciare ai ragazzi – commenta Ferdinando Di Leo -. La formula dell’alternanza scuola-lavora consente agli studenti di rendersi conto di quanto di buono può offrire la nostra terra. Un’azienda – continua – ha anche il dovere di stimolare il territorio circostante relazionandosi con tutti gli attori sociali. Perché soltanto se cresciamo tutti si può parlare di vero sviluppo di un’area. E per questo ringrazio la Dirigente Scolastica del “Filangieri” di Trebisacce, Domenica Franca Staffa, per la sensibilità mostrata verso queste pratiche innovative e per avere uno sguardo attento verso quello che di bello oggi offre l’Alto Jonio».

Vincenzo La Camera

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *