Redazione Paese24.it

Francavilla, al parco archeologico sarà inaugurato il Cavallo di Troia

Francavilla, al parco archeologico sarà inaugurato il Cavallo di Troia
Diminuisci Risoluzione Aumenta Risoluzione Dimensioni testo Stampa
Download PDF

Sarà un’estate di storia a Francavilla Marittima, sabato 2 luglio, alle 18.30, presso il Parco archeologico di Timpone Motta – Macchiabate, con l’inaugurazione del cavallo di Epeo di Lagaria, statua colossale in legno che riproduce a scala naturale l’omerico cavallo di Troia, e della mostra “Eroi, miti e tradizione enogastronomica di Lagaria”. L’evento – realizzato dall’associazione Itineraria Bruttii, diretta da Paolo Gallo, in collaborazione con il Comune di Francavilla e la Regione Calabria nell’ambito degli eventi culturali 2016 – punta alla valorizzazione e promozione dei beni culturali della Sibaritide. Nel mese di agosto, invece, è in programma una rievocazione storica delle Panatenee in onore della dea Atena e di Epeo di Lagaria.

Le fonti antiche riportano che Epeo – amico di Ulisse e costruttore del cavallo che, secondo la leggenda, fu usato dai Greci per espugnare la città di Troia – di ritorno dalla guerra, si fermò nel territorio di quella che poi divenne la Magna Grecia fondando la città di Lagaria. Diversi sono i centri della Calabria (Amendolara, Castrovillari, Trebisacce, Nocara, Rocca Imperiale) e della Lucania (Termitito di Scanzano, M. Coppolo di Rotondella) cui gli studiosi moderni hanno attribuito il nome della città fortificata di Lagaria, ma l’ipotesi di Francavilla Marittima appare tra quelle più probabili  – secondo gli organizzatori dell’evento – sulla base degli studi archeologici e delle fonti che sembrano confermare molti dei dati tramandati dagli autori antichi.

Federica Grisolia

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *