Redazione Paese24.it

Castrovillari. Problemi con la raccolta differenziata? Ci pensa un’app

Castrovillari. Problemi con la raccolta differenziata? Ci pensa un’app
Diminuisci Risoluzione Aumenta Risoluzione Dimensioni testo Stampa
Download PDF

foto di repertorio

I rifiuti direttamente a portata di smartphone. E’ l’ultima trovata del Comune di Castrovillari, che prevede l’utilizzo delle nuove tecnologie per aiutare a svolgere al meglio i ruoli civici e mantenere una città più pulita. Nel dettaglio, sarà creata un’apposita app gratutita dove si potranno avere tutte le informazioni su come, dove e quando differenziare la tipologia di rifiuto (scrivendo il nome del prodotto o fotografandone il codice a barra); segnalare agli Uffici municipali, in tempo reale, disservizi, abbandono di rifiuti; oppure inviare richieste d’intervento, prenotare il ritiro a domicilio dei materiali ingombranti, scaricare la modulistica ed altro. A ciò si aggiungerà una fase promozionale e informativa su come differenziare, attraverso la distribuzione di brochure e del calendario sulla raccolta porta a porta.

Il progetto “Rifiuto e vado avanti” è stato presentato a “Fondazione con il Sud” – dall’associazione capofila dell’idea E.N.S.A. (Ente Nazionale Salvaguardia Ambiente), in collaborazione con l’Amministrazione comunale, guidata dal sindaco, Mimmo Lo Polito, in partenariato con le associazioni U.N.A.C. (Unione Nazionale Arma dei Carabinieri) e ASS.A.P.L.I. (Associazione Appartenenti Polizia Locale)” – e ammesso alla seconda fase. In ogni caso – precisa il primo cittadino – sarà, comunque, realizzato e andrà avanti.

Il progetto – rende noto il consigliere comunale Carlo Lo Prete – prevede, inoltre, l’installazione di due “cassonetti intelligenti” che raccoglieranno plastica e vetro e consentiranno ai cittadini, riconosciuti tramite tessera sanitaria, di accumulare punti da utilizzare come sconto sulla spesa alimentare nei supermercati convenzionati.

Federica Grisolia

Share Button

One Response to Castrovillari. Problemi con la raccolta differenziata? Ci pensa un’app

  1. irene 2016/06/18 at 15:57

    Sarebbe una iniziativa Geniale! Ma, ne sono stati di tante e non sono andati ancora a buon fine (almeno questa volta sarà fatta). Visto che si pensato già a tutto… a chi fà questo lavoro (situazione delle imprese, dei lavoratori, etc) ci sarebbe qualcuno che sta pensando per davvero?

    Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *