Redazione Paese24.it

Confcommercio Cosenza. Previsti contributi a lavoratori impegnati nel Terziario

Confcommercio Cosenza. Previsti contributi a lavoratori impegnati nel Terziario
Diminuisci Risoluzione Aumenta Risoluzione Dimensioni testo Stampa
Download PDF

L’Ente Bilaterale del Terziario della provincia di Cosenza ha indetto un nuovo bando per la concessione di contributi ai lavoratori impiegati in aziende operanti nel settore terziario provinciale. I contributi sono destinati a coprire varie spese tra cui: iscrizioni scolastiche annuali, acquisto di libri di testo, servizi scolastici a pagamento, spese sanitarie (acquisto di protesi oculistiche, anche lenti a contatto, protesi odontotecniche). Sono previsti aiuti anche per le famiglie con figli disabili e per i lavoratori affetti da gravi patologie.

Beneficiari del sostegno sono i lavoratori a tempo determinato e indeterminato, in forza presso aziende che risultano, all’atto della presentazione della domanda, in regola con la contribuzione all’EBC di Cosenza e che applicano integralmente il CCNL Terziario, Distribuzione e Servizi. Il contributo verrà riconosciuto per le spese effettivamente sostenute nell’anno 2015 e fino alla data di presentazione della domanda. Per essere ammessi al beneficio è necessario redigere la domanda su apposito modulo disponibile sulla pagina web dell’Ente o presso la sede di Via Alimena 14, Cosenza, corredato della relativa documentazione entro il 30 agosto 2016.

«L’iniziativa – spiega Klaus Algieri, presidente dell’Ente – si inserisce nel più ampio programma di interventi tesi all’assistenza e al sostegno dei lavoratori, rivolgendosi alla famiglia come perno centrale attorno a cui ruota l’intera società».

Anche il vicepresidente, Annalisa Assunto, in rappresentanza delle organizzazioni sindacali, ha descritto l’intervento come «un segno evidente di quanto l’Ente si attivi di fronte alle problematiche economiche del periodo, tentando di offrire un sostegno reale ad imprese e lavoratori del territorio che, con fatica, affrontano un momento denso di incognite e di difficoltà».

Redazione

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *