Redazione Paese24.it

Amantea, moda e spettacolo nel “salotto sotto le stelle” della Grotta dei Desideri

Amantea, moda e spettacolo nel “salotto sotto le stelle” della Grotta dei Desideri
Diminuisci Risoluzione Aumenta Risoluzione Dimensioni testo Stampa
Download PDF

Tradizione e innovazione, ad Amantea, nel “salotto sotto le stelle” della Grotta dei Desideri. Quattro giorni di spettacolo per la kermesse giunta alla dodicesima edizione, conclusasi pochi giorni fa, dove hanno sfilato numerosi ospiti: da Anna Falchi a Milena Miconi, da Sonia Fortuna ai cabarettisti Enzo Polidoro, Didi Mazzilli e Claudia Borroni, dal “naufrago” Aristide Malnati al promoter Andrea Celentano, oltre a giornalisti, fotografi, organizzatori e imprenditori.

Venticinque, invece, gli stilisti in gara che hanno voluto misurarsi e confrontarsi tra loro: Marharyta Shevchenko, Maria Ambroggio, Elena Vommaro & Sara Neglia, Benedetto Talarico, Carmelo Mazzuca, Angela Pia Caterino & Angela Rago, Immacolata Greco, Enrica Benedetta Vadalà, Tiziana Pansino, Francesco Lorenti, Ilenia Barone, Maria Mineo, Maria Gaeta, Alessandra Rossi, Clorinda Toscano, Rossella Isoldi, Ina Bordonaro, Stefano Montarone, Rocco Fusillo, Giovanni Cirillo, Ilaria Blanda, Ileana Colavitto, Rossana Pane, Alessandro Torti e Sara Nicolucci.

Nelle quattro fashion night amanteane è stato il “genio” l’assoluto protagonista. Ilaria Blanda si è aggiudicata il premio della stampa; per lei una borsa di studio di 300 euro patrocinata da lavoroeformazione.it. Stessa cifra per la giovanissima pugliese Maria Gaeta, premiata anche lei durante la manifestazione. Novità di quest’anno, poi, “Dalla parte delle donne”, dove si è trattato il fenomeno del femminicidio e degli effetti derivanti dalle droghe da stupro. Infine, la serata di gala.

È un podio al femminile quello della dodicesima edizione. Ilenia Barone si è aggiudicata il terzo posto con una borsa di studio da 300 euro; al secondo posto Imma Greco, che ha conquistato un assegno di formazione da 700 euro; ma è stata Ileana Colavitto a sbaragliare il campo dalla concorrenza, vincendo un fondo da 1500 euro.

«Ora – evidenzia il direttore artistico Ernesto Pastore – guardiamo avanti. Il prossimo 1 ottobre verrà pubblicato il bando della tredicesima edizione e faremo di tutto per migliorare ulteriormente tutti gli aspetti organizzativi».

Federica Grisolia

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *