Redazione Paese24.it

Gettone di presenza ai terremotati. Iniziativa della Minoranza di Amendolara e Rocca Imperiale

Gettone di presenza ai terremotati. Iniziativa della Minoranza di Amendolara e Rocca Imperiale
Diminuisci Risoluzione Aumenta Risoluzione Dimensioni testo Stampa
Download PDF

Anche parte della politica locale dell’Alto Jonio cerca con diverse soluzioni di partecipare alla gara di solidarierà in favore dei terremotati di Lazio, Marche e Umbria, in seguuto al violento sisma che appena pochi giorni fa ha provocato circa 300 morti, al momento, e che ha interessato maggiormente le province di Rieti e Ascoli Piceno.

I consiglieri di Minoranza dei Comuni di Amendolara e Rocca Imperiale hanno deciso di devolvere i gettoni di presenza in Consiglio Comunale (dal loro insediamento sino a tutto il 2016) in favore dei terremotati. A darne notizia, lontano da ogni forma di pubblicità ma soltanto con l’auspicio che altri colleghi possano intraprendere una simile iniziativa – come hanno sottolineato – sono stati il capogruppo della Minoranza a Rocca Imperiale, Giovanni Gallo, e il consigliere di Minoranza in seno al Consiglio Comunale di Amendolara, Mario Melfi; i quali hanno anche provveduto a procollare la richiesta presso gli uffici municipali.

Tutti e quattro i consiglieri di Rocca così come i quattro colleghi di Amendolara hanno aderito all’iniziativa. Il gettone di presenza, grosso modo, equivale ad una quindicina di euro nette a testa, moltiplicate ovviamente per le sedute dei consigli comunali. Un gesto sicuramente simbolico, ma che se emulato da altri consiglieri (in Italia diversi lo hanno già fatto) potrebbe portare a qualcosa di concreto, visto che nel nostro Paese i comuni sono all’incira ottomila.

Vincenzo La Camera

Share Button

One Response to Gettone di presenza ai terremotati. Iniziativa della Minoranza di Amendolara e Rocca Imperiale

  1. GIUSEPPE PAGANO 2016/08/30 at 06:05

    E’ un bel gesto che fa onore agli amministratori autori dell’iniziativa.Devolvere i gettoni di presenza per giusta causa è un gesto edificante.Peccato ,però,che il consigliere di minoranza al comune di Amendolara,il Sig. Melfi Mario ,a suo tempo.quando il sottoscritto siedeva al suo posto in sede consiliare e Lui era il sindaco di AMENDOLARA,ebbe ad avere parere contrario alla mia proposta di comprare con i gettoni di presenza,sotto il Natale,giocattoli da regalare ai bambini più bisognosi di Amendolara.Certamente ,la cosa è ben diversa.ma il gesto e il significato sono .però, la stessa cosa:aiutare chi ha bisogno.Il lettore faccia le dovute considerazioni.

    Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *