Redazione Paese24.it

Calcio d’inizio per Amendolara in Prima Categoria. Volti nuovi nella rosa

Calcio d’inizio per Amendolara in Prima Categoria. Volti nuovi nella rosa
Diminuisci Risoluzione Aumenta Risoluzione Dimensioni testo Stampa
Download PDF

Nella foto la formazione dell’Amendolara che ha disputato la gara di andata in Coppa contro il Cassano

Riparte con rinnovato entusiasmo la stagione calcistica dell’Amendolara che per il campionato 2016-2017 torna a calcare i campi di Prima Categoria, dopo averli vissuti già alcuni anni fa, come massimo traguardo nella sua gloriosa storia nel mondo del pallone.

Molti volti nuovi nella rosa allenata dal mister Mario Munno. Anche per lui un ritorno. Spiccano anche le conferme dei due capitani, Vincenzo Munno e Pasquale Vitale. Nonchè l’agile difensore Raffaele Guerra, il talentuoso centrocampista Rizzo, lo stesso Scigliano, abituato ad altre categorie; Francesco Golia e Stefano Oriolo: tutti di Amendolara. Tra i nuovi arrivi, interessanti quelli di Lista e Partepilo, due attaccanti di Trebisacce dallo spiccato senso del gol; così come Pastore, Bellitti e Franchino a rinfoltire la colonna trebisaccese. Nutrita anche la rappresentanza amendolarese in rosa, con una buona dozzina di calciatori, tra cui diversi giovani interessanti, tra cui il portiere Antonio Maturo che ritorna a casa dopo l’esperienza a Rocca Imperiale dell’anno scorso, culminata con la vittoria del campionato di Terza Categoria.

L’Amendolara nelle scorse settimane ha già sperimentato la squadra nel doppio confronto di Coppa Calabria contro lo Young Boys Cassano, che ha premiato i giallorossi: doppio 2-1 per le squadre di casa con la lotteria dei rigori che ha sorriso, al ritorno, agli ospiti. L’Amendolara affronterà nel secondo turno il Krosia, degna rivale lo scorso anno in Seconda Categoria, che ritroverà anche in campionato. Così come ritroverà il Cassano che, scherzo del calendario, affronterà proprio domani (domenica) alle 15.30, nel match d’esordio, nella “Città delle Terme”. Il girone A, come al solito, si preannuncia equilibrato, ma con almeno tre/quattro squadre di un gradino superiore, almeno nei pronostici di partenza. Rossanese, lo stesso Cassano, Krosia, Cetraro puntano a fare un campionato di vertice. L’Amendolara, che quest’anno, a differenza dell’anno scorso giocherà le partire casalinghe di domenica, si presenta ai blocchi di partenza con una rosa competitiva e punta ad un campionato tranquillo. Ovviamente in casa giallorossa l’obiettivo minimo resta quello di mantenere la categoria, togliendosi però qualche soddisfazione. Mentre il mister Munno mantiente i piedi per terra, l’entusiamo del giovane presidente Angelo Soldato spinge per una storica qualificazione ai play off. E comunque sognare non costa nulla, anche perchè l’anno scorso Soldato alla sua prima esperienza da “patron” ha vinto il campionato.

Vincenzo La Camera

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *