Redazione Paese24.it

Amendolara, presunta aggressione Centro Accoglienza. «Sindaco tranquillizzi popolazione»

Amendolara, presunta aggressione Centro Accoglienza. «Sindaco tranquillizzi popolazione»
Diminuisci Risoluzione Aumenta Risoluzione Dimensioni testo Stampa

Intanto anche nell'altro Hotel di Amendolara sono arrivati numerosi immigrati

Download PDF

Presunta aggressione ad una operatrice in servizio presso il CAS (centro di accoglienza straordinaria) per immigrati di Amendolara Marina: fare luce su un episodio che ha creato non poco sconcerto nella popolazione locale e pretendere le necessarie garanzie sanitarie dopo la sconcertante notizia circolata nei giorni scorsi, su cui è stata interessata la Procura attraverso una circostanziata denuncia presentata ai carabinieri di Roseto capo Spulico dall’interessata, che un ospite del CAS, di nazionalità nigeriana, avrebbe aggredito e punto con un ago già usato una mediatrice culturale in servizio presso il centro di accoglienza.

E’ con questo obiettivo che i consiglieri di Minoranza (Vincenzo Gaetano, Franco Martorano, Mario Melfi e Stefano Osnato) hanno presentato un’interrogazione scritta al sindaco Antonello Ciminelli quale responsabile della sicurezza e della sanità pubblica, «per sapere – si legge nell’interrogazione – quali iniziative intende intraprendere dal punto di vista sanitario, chiedendo alla direzione della struttura d’accoglienza che, salvaguardando la doverosa privacy, gli ospiti del CAS vengano sottoposti ad esami clinici, al fine di tranquillizzare la popolazione locale e, gli stessi ospiti della struttura». Gli stessi, sempre attraverso la stessa interrogazione scritta, chiedono altresì di sapere «se il primo cittadino è a conoscenza del fatto che anche presso un altro noto Hotel di Amendolara la Prefettura stia disponendo l’alloggio di altri immigrati e quali saranno i tempi di permanenza degli stessi ad Amendolara».

Pino La Rocca

Share Button

One Response to Amendolara, presunta aggressione Centro Accoglienza. «Sindaco tranquillizzi popolazione»

  1. Pagano Giuseppe 2016/09/20 at 19:29

    Meraviglia non tanto che la sinistra di Amendolara sia in posizione completamente opposta a quella nazionale.Ne prendo atto,naturalmente,positivamente,invitando la stessa parte politica ad un incontro possibilmente con tutti i cittadini.Una volta,ci si vedeva nelle cosiddette assemblee popolari,dove tutti i cittadini ,di qualsiasi colore politico poteva dire la sua.Il problema degli immigrati,in ogni caso,merita una analisi attenta al fine di trovare soluzioni adeguate.Non e’ possibile che Amendolara diventi un dormitorio di tanti extracomunitari.Tutte le parti politiche iniziassero a fare qualcosa prima che la popolazione tutta si irrigidisca.Ricordo ai consiglieri di minoranza che il problema non e’solo sanitario ma anche e soprattutto numerico.Quasi duecento immigrati per un paese di meno di tremila abitanti.Troppi,mi pare.

    Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *