Redazione Paese24.it

Ospedale Castrovillari.«Attenzione alta ma deve fare i conti con i tagli alla sanità»

Ospedale Castrovillari.«Attenzione alta ma deve fare i conti con i tagli alla sanità»
Diminuisci Risoluzione Aumenta Risoluzione Dimensioni testo Stampa
Download PDF

«L’attenzione è sempre stata alta sullo Spoke di Castrovillari che comunque, come l’intero tessuto sanitario della regione, deve fare i conti con il Piano di Rientro e, dunque, con una particolare razionalizzazione della spesa, sempre più controllata dagli apparati centrali di Governo». E’ quanto emerso, in sintesi, nell’ultimo incontro tenutosi nella sala convegni del nosocomio del Pollino con il direttore generale dell’Azienda Sanitaria Provinciale, dott. Raffaele Mauro, a cui hanno partecipato il sindaco di Castrovillari, Mimmo Lo Polito, il direttore sanitario dell’Ospedale “Ferrari”, Salvatore De Paola, il segretario della Cgil Funzione Pubblica, Franco Spingola, e Giuseppe Guido, neo segretario generale della Cgil Pollino-Sibaritide-Tirreno. Presenti, inoltre, operatori sanitari, responsabili di associazioni di volontariato, sindaci dei comuni limitrofi, amministratori comunali di Castrovillari.

OLYMPUS DIGITAL CAMERATante le emergenze – strutturali, strumentali, legate al personale – che riguardano, tra gli altri, i reparti di Anestesia, Chirurgia, Ortopedia, nonché la consegna delle sale operatorie che dovrebbe avvenire – è stato detto – tra qualche mese, dopo gli appositi lavori. Il direttore generale dell’Asp Mauro ha elencato, poi, gli altri provvedimenti in progress, tra cui il bando per il nuovo direttore di Chirurgia ma anche gli avvisi e i concorsi per il reperimento del personale (tra cui anestesisti, ortopedici, Pronto Soccorso), tenendo comunque conto dei «tempi burocratici e delle procedure articolate».

«Soluzioni immediate e continua attenzione» è quanto richiesto dai presenti al direttore Mauro, per tutelare il diritto alla salute. E proprio per dimostrare quanto sia importante non abbassare la guardia e difendere questo diritto fondamentale, tra poche ore (alle 19), dal piazzale dell’Ospedale partirà una fiaccolata, organizzata dalle sei associazioni aderenti al “Comitato territoriale per la tutela della salute e dell’Ospedale di Castrovillari” (AFD, AVIS, AVO, Medici Cattolici, Non Più Soli, Solidarietà e Partecipazione), che sfilerà per le vie cittadine fino al Palazzo di Città.

Federica Grisolia

 

 

 

 

 

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *