Redazione Paese24.it

Rossano, con la “Schola Cantorum” piccole voci crescono

Rossano, con la “Schola Cantorum” piccole voci crescono
Diminuisci Risoluzione Aumenta Risoluzione Dimensioni testo Stampa
Download PDF

Riscoprire l’arte del canto corale e coinvolgere i ragazzi delle scuole rossanesi in un progetto di spessore storico e culturale. Con questi obiettivi è stata inaugurata, a Rossano, la Schola Cantorum S. Domenico. L’associazione “Carpe Diem” guidata da Salvatore Aloisio, dopo aver promosso il recupero dello storico organo della chiesa dedicata al santo di Guzman, ha deciso, così, di fondare una scuola che recuperi la dimensione del canto corale, composta da bambini, con grande soddisfazione del dirigente scolastico, prof. Antonio Francesco Pistoia.

«La neo Schola Cantorum di S.Domenico – si legge in una nota – vuole vincere una scommessa: lavorare con i bambini, per recuperare e mantenere viva la tradizione canora ma soprattutto per far scoprire alle nuove generazioni uno strumento formidabile attraverso il quale poter esprimersi. La speranza è che il canto possa tornare ad essere esperienza vissuta, in parrocchia, nella scuola o in contesti istituzionali importanti».

Le lezioni si terranno ogni giovedì nei locali della scuola media “Leonardo Da Vinci”, sotto la guida del Maestro Luigi Vincenzo. La prima ha visto protagonisti 50 bambini rispettivamente delle classi terze, quarte e quinte elementare della scuola S. Domenico.

Federica Grisolia

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *