Redazione Paese24.it

Pioggia incessante a Villapiana. Fiumara minaccia esondazione. Alcune vie e un’abitazione allagate

Pioggia incessante a Villapiana. Fiumara minaccia esondazione. Alcune vie e un’abitazione allagate
Diminuisci Risoluzione Aumenta Risoluzione Dimensioni testo Stampa
Download PDF

Torrente Satanasso in piena

Le scuole delle due frazioni costiere del Lido e dello Scalo di Villapiana, nonché la struttura della piscina comunale sita presso il Villaggio Olimpico, sono rimaste chiuse oggi (giovedì), come lo stesso domani (venerdì) in via cautelativa, dopo le abbondanti piogge di questi ultimi giorni. L’ordinanza che ne ha determinato la temporanea chiusura, a firma del sindaco della cittadina Jonica, Roberto Rizzuto, è stata emessa dopo i primi accertamenti sul territorio comunale dallo stesso primo cittadino, oltre che dagli agenti della Polizia municipale. Sempre nella frazione Scalo di Villapiana, la fiumara del Satanasso, ingrossata anche dalla piena proveniente dal torrente Caldana, minaccia di esondare sulla contrada di Santa Maria ed il Villaggio Olimpico.

Nella mattinata di giovedì, è stata inoltre istituita l’Unità di Crisi dove il sindaco, costantemente aggiornato sulle novità preoccupanti sul territorio, ne coordinava gli interventi. Impegnati a monitorare i corsi d’acqua, e la viabilità interna, oltre il personale comunale, anche i Vigili del Fuoco ed i volontari del Gerv e Nors, associazioni che operano in ambito di protezione civile.

Le difficoltà per lo spostamento pedonale, lungo le strade interne di Villapiana Lido (nelle foto), erano state evidenziate anche mercoledì scorso quando, dopo un’intera giornata di pioggia, i cittadini segnalavano invase dalle acque via Risorgimento, via delle Rose, via Milite Ignoto, oltre via delle Gardenie nei pressi della chiesa.

Paride De Paola

L'intervento dei Vigili del fuoco

La pioggia intensa che per due giorni si è abbattuta sul territorio comunale ha fatto salire il livello dell’acqua nei torrenti e nei canali di scolo provocando diversi allagamenti in particolare nelle frazioni della Marina. Le situazioni più critiche si sono avute allo Scalo e al Lido dove si sono registrati allagamenti in abitazioni e nei terreni vicini ad alcune scuole. Situazioni di particolare disagio si sono avute in Via Pericelli allo Scalo dove sono intervenuti i vigili del fuoco di Trebisacce per liberare una famiglia in un’abitazione sommersa dall’acqua, mentre in località 112 la forte mareggiata si è spinta fino a ridosso della ferrovia e di alcune abitazioni creando apprensione ad alcune famiglie.

Pasquale Bria

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *