Redazione Paese24.it

Studenti alla Giornata Archeologica di Francavilla. Laboratori, dibattiti e dolci della Magna Grecia

Studenti alla Giornata Archeologica di Francavilla. Laboratori, dibattiti e dolci della Magna Grecia
Diminuisci Risoluzione Aumenta Risoluzione Dimensioni testo Stampa
Download PDF

Sabato 19 novembre a Francavilla Marittima si svolgerà la XV “Giornata Archeologica Francavillese”, organizzata dall’associazione Lagaria onlus in collaborazione con il Comune di Francavilla Marittima, Itineraria Bruttii onlus e la Regione Calabria. Alle 16,30 a palazzo “De Santis” è previsto un convegno dal titolo “Lagaria tra mito e storia ed il Parco di Francavilla”. Mentre la mattina, il Parco Archeologico di Timpone Motta ospiterà visite guidate, mostre, laboratori, giochi, caccia al tesoro, il teatro storico “Epeo di Lagaria ed il Cavallo di Troia”, degustazioni di dolci tipici della Magna Grecia preparati dagli studenti del Polo Tecnico Professionale “Tra Sybaris e Laos”. L’ingresso è gratuito per tutte le scuole della Calabria.

otium banner a

All’intera giornata parteciperanno gli studenti dell’IPSEOA di Castrovillari, diretto da Franca Anna Damico, che per l’occasione svolgeranno uno stage di alternanza scuola-lavoro previsto dalla programmazione del Polo Tecnico Professionale “Tra Sybaris e Laos” di cui la scuola castrovillarese è capofila e promosso dall’associaizione Itineraria Bruttii, coordinata da Paolo Gallo. Il modulo dello stage è denominato “Impresa di gestione e valorizzazione dei beni culturali del territorio di Sybaris-Laos”.

In mattinata i ragazzi visiteranno il Parco Archeologico per poi prendere parte ad un evento di living history con i giochi in onore della dea Atena di Lagaria. In seguito spazio ai laboratori didattici: il mestiere dell’archeologo, scavo archeologico; scrittura antica; coroplastica antica. Nel pomeriggio, dopo aver visitato il museo della Cultura Contadina, gli studenti si occuperanno di gestire la segreteria didattica del convegno e il coffe break.

Vincenzo La Camera

 

 

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *