Redazione Paese24.it

Alessandria del Carretto si candida per i “Borghi Autentici d’Italia”

Alessandria del Carretto si candida per i “Borghi Autentici d’Italia”
Diminuisci Risoluzione Aumenta Risoluzione Dimensioni testo Stampa
Download PDF

Alessandria del Carretto punta ad entrare nel club dei “Borghi Autentici d’Italia” che già conta 250 piccoli paesi. La proposta è stata avanzata dall’associazione “APS Vacanzieri insieme attraverso l’Italia”, coordinata da Vincenzo Arvia, durante una tavola rotonda sul futuro dei piccoli borghi, svoltasi proprio ad Alessandria. Lo stesso Arvia ha consegnato al sindaco Vincenzo Gaudio una copia della raccolta firme con l’aggiunta di una richiesta da inserire nell’Ordine del Giorno del prossimo Consiglio Comunale affinchè possa essere avviato l’iter ufficiale per l’iscrizione di Alessandria del Carretto nel club dei “Borghi Autentici d’Italia” che nell’Alto Jonio annovera già Roseto Capo Spulico.

otium banner a

L’associazione “Borghi Autentici d’Italia” punta alla valorizziazione dell’identità di un luogo rispolverdando storia, tradizioni, paesaggi dove al centro si colloca il concetto di comunità. All’incontro di Alessandria hanno partecipato diversi esperti di settore ed ha portato la sua esperienza anche il sindaco di Melpignano (Ivan Stomeo), comune di 2000 abitanti in provincia di Lecce, che puntando su un elemento identitario come la Taranta ha saputo inserirsi in precisi e fruttuosi percorsi turistici. Una buona pratica da seguire anche per i comuni dell’Alto Jonio che, mediante una rete tra pubblico e privato, devono puntare ognuno su un marcatore identitario che li proietti nel mercato turistico.

Vincenzo La Camera

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *