Redazione Paese24.it

Rossano, WWF chiede al Comune un’ordinanza contro i botti

Rossano, WWF chiede al Comune un’ordinanza contro i botti
Diminuisci Risoluzione Aumenta Risoluzione Dimensioni testo Stampa
Download PDF

Un’ordinanza di divieto o di contenimento per salvaguardare i livelli di inquinamento acustico e la salute di cittadini e animali, in vista del periodo festivo. E’ quanto chiede il WWF al Comune di Rossano, contro i botti di fine anno. «Una situazione di assoluto far west – si legge in una nota. Da ogni lato scoppi e rimbombi sono all’ordine del giorno con rischi per tutti, umani e animali, sottoposti ad inquinamento acustico rilevante. Inoltre, è da considerare il rischio fisico che a cadenza annuale durante le feste si registra per la salute di chi si “diverte” con questi ordigni e spesso perde dita o altri organi». Il WWF fa riferimento ad un programma UE che mira a «ridurre i livelli di rumore ritenuti dannosi per il sistema cardiovascolare, neurologico e psichico. Questo programma – spiega – è stato recepito nel 2005 dall’Italia ma i comuni, che dovevano creare i piani d’azione sono in larga misura inadempienti».

«Inoltre – conclude la nota – non è da sottovalutare il mercato illegale che mette in commercio ordigni non controllati e privi di qualsiasi certificazione che possono diventare letali in ogni momento».

Federica Grisolia

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *