Redazione Paese24.it

Dacia Maraini porta il suo taccuino americano a Rossano

Dacia Maraini porta il suo taccuino americano a Rossano
Diminuisci Risoluzione Aumenta Risoluzione Dimensioni testo Stampa
Download PDF

Sold-out al Palazzo San Bernardino di Rossano per l’incontro con la nota scrittrice italiana Dacia Maraini. Autrice di romanzi, racconti, opere teatrali, poesie, narrazioni autobiografiche e saggi, editi da Rizzoli e tradotti in venti Paesi, con i quali ha vinto numerosi ed importanti premi (tra cui il Premio Campiello nel 1990 e il Premio Strega nel 1999). Nella città bizantina, nella sala rossa ha presentato il suo ultimo libro dal titolo: “Il Taccuino Americano” (1964-2016). La scrittrice, per l’occasione, si è soffermata su alcuni aspetti della sua esperienza in America rimarcando le diverse connotazioni. L’autrice, inoltre, ha dialogato, nel corso dell’interessante incontro-dibattito, con Michelangelo La Luna (University of Rhode Island) che è Direttore Scientifico della Collana “Sophia”. Anche il Direttore Editoriale di Consenso Publishing, Giuseppe Zangaro, è intervenuto, durante la presentazione del libro, in cui ha illustrato il nuovo progetto editoriale annunciano la pubblicazione di altre opere in futuro.

otium banner a

La serata, dopo i saluti istituzionali da parte del sindaco Stefano Mascaro e dell’assessore alla cultura Serena Flotta, è stata allietata dagli intermezzi musicali a cura del Centro Studi Musicali “Giuseppe Verdi” di Rossano e dalla lettura di alcuni brani riportati nel libro interpretati magistralmente dall’attrice e regista rossanese Imma Guarasci. Straordinaria, in modo particolare, la performance artistica di Imma Guarasci (Associazione Culturale e Teatrale “Maschera e Volto”), di Carla Temgoua, accompagnata al pianoforte da Giuseppe Morrone, che ha interpretato magnificamente alcuni brani musicali, ma anche dell’Ars Clarinetti, diretto dal Maestro Rodolfo La Banca, con l’esibizione di alcuni bravi giovani musicisti del luogo quali: Loris Apollaro, Achiropita Barbieri, Salvatore Perfetti e Cosimo Ferraro.

Al termine dell’incontro, moderato da Caterina Palmieri, l’autrice si è fermata, ben volentieri, ad autografare le copie del suo libro (nella foto). Il Taccuino Americano (1964-2016), a cura di Michelangelo La Luna, è una raccolta di articoli e pagine di diario scritti dal 1964 al 2016 da Dacia Maraini sugli Stati Uniti d’America. La famosa scrittrice, nel corso degli anni, ha voluto narrare, attraverso questo libro, i momenti salienti della storia americana, come la crisi politica seguita alla morte di John F. Kennedy, il movimento per i diritti civili degli afro-americani, le proteste studentesche del 1968, lo sbarco sulla luna, la guerra fredda, la guerra del Vietnam, la guerra del Golfo, il movimento per i diritti delle donne, gli attacchi terroristici dell’undici settembre 2001, il primo mandato del presidente George W. Bush e l’invasione dell’Iraq, l’elezione di Barak Obama, e così via. La scrittrice, prima di lasciare Rossano, ha incontrato, nella mattinata di venerdì, gli studenti dei diversi istituti scolastici della città in cui, dopo la Lectio-Magistralis, si è confrontata con loro rispondendo, ben volentieri, alle diverse domande.

Antonio Le Fosse

 

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *