Redazione Paese24.it

Natale a Rossano. Un tour tra mercatini e presepi

Natale a Rossano. Un tour tra mercatini e presepi
Diminuisci Risoluzione Aumenta Risoluzione Dimensioni testo Stampa
Download PDF

Tanti visitatori, tra il 25 e il 26 dicembre, hanno fatto tappa nell’incantevole centro storico di Rossano per ammirare sia i diversi presepi artigianali e sia i tradizionali mercatini di Natale. Un tour iniziato dal Corso Garibaldi con la visita ai presepi esposti nei locali dell’ufficio informazioni turistiche, arrivando poi nella centralissima Piazza Steri dove, oltre a visitare i mercatini di Natale a cura dell’AB Vision’s di Antonio Abenante, è stato collocato il presepe principale realizzato dagli artisti rossanesi: Antonio Gianpetruzzi e Pino Savoia.

Pregevoli, tra l’altro, i numerosi presepi realizzati dagli alunni delle diverse scuole della città che sono in bella mostra, fino al 6 gennaio 2017 (con ingresso libero dalle ore 10 alle ore 13 e dalle ore 17 alle ore 20), nella sede della Domus dei Presepi a pochi metri dal Palazzo San Bernardino nel cuore del centro storico bizantino. Apprezzamenti anche per i due presepi viventi: il primo messo in scena dai giovani della Cattedrale nella Chiesa di San Nicola all’Olivo (a pochi metri da Piazza Duomo) ed il secondo presso la Chiesa del Pilerio, domenica 25 e lunedì 26 dicembre, con la straordinaria partecipazione di numerosi figuranti. Un evento organizzato e curato nei minimi dettagli dalle volontarie: Anna Curia, Bina Marra, Annarita Gentile e Carmelina De Vincenti che, di recente, hanno partecipato al progetto “Chiese Aperte” organizzato dalla Diocesi di Rossano-Cariati e dal Museo del Codex. Grande ammirazione anche per i presepi collocati nelle diverse chiese del borgo antico e per la mostra: “Natività Contemporanea” allestita all’interno dell’ex pescheria comunale, di fianco alla Cattedrale di Rossano, con l’esposizione di pregevoli opere d’arte realizzate, per l’occasione, da numerosi artisti del territorio.

Antonio Le Fosse

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *