Redazione Paese24.it

Rossano, “I Cantori dell’Achiropita” scaldano il Natale in Cattedrale

Rossano, “I Cantori dell’Achiropita” scaldano il Natale in Cattedrale
Diminuisci Risoluzione Aumenta Risoluzione Dimensioni testo Stampa
Download PDF

Applausi all’indirizzo del Coro Polifonico “I Cantori dell’Achiropita” diretto dal Maestro Luigi Pignataro. Un concerto (nella foto) che ha emozionato il padre Arcivescovo, S.E. Mons. Giuseppe Satriano, e il pubblico seduto nei banchi della Cattedrale di Rossano. Il Coro interparrocchiale “I Cantori dell’Achiropita” è nato nel 2002 e si è formato dalla comune devozione nei confronti di Maria SS. ma Achiropita (Santa Protettrice dell’intera Diocei di Rossano-Cariati). Questo anima le liturgie sia parrocchiali che diocesane e, durante il mese di agosto, come accade ormai da diversi anni e per quattro appuntamenti, intona una “serenata” alla Vergine affidandole il canto dell’Akatistos.

I Cantori dell’Achiropita, per l’occasione, hanno eseguito, magistralmente, alcuni brani legati ai canti liturgici e al tema natalizio. Questi, infatti, si sono cimentati in canti quali: Magnificat (di M. Frisina); Astro del Ciel (di F. Gruber); O Tu che dormi destati (Canto Tradizionale); Cose stupende (di M. Frisina); Offertorio (di L. Pignataro e G. Gallina); Redentore delle genti (di R. Mangione e B. Ferrante); Magnificat (di G. Gallina e L. Pignataro); Il verbo si è fatto Carne (di M. Frisina); Minuiti Chretirns (di A. Adams). In seguito, poi, spazio all’Ensamble Vocale Giovanile Diocesana che ha eseguito alcuni brani quali: Tu scendi dalle stelle; A Betlemme di Giudea; Fermarono i cieli; White Cristmas; Magnificat. L’Ensamble Vocale Givanile Diocesana è composto da: Giacomo Diaco, Emanuele Mazzuca, Mario Graziano e Marco Fazio. Questo si è costituito in pochissimo tempo ed è formato da alcuni ragazzi accomunati dalla grande passione per la musica. Straordinaria, tra l’altro, l’esibizione del soprano Marilù Brunetti, accompagnata all’organo dal Maestro Giuseppe Gallina, ma anche del Coro Polifonico che, in una serata gelida, ha riscaldato i cuori di quanti hanno preso parte al concerto natalizio dal titolo: “L’Anima mia magnifica il Signore”. L’evento è stato organizzato dall’Arcidiocesi di Rossano-Cariati con il patrocinio del Comune di Rossano, e presentato da Debora Ferraina, con Francesco Caligiuri direttore artistico degli eventi natalizi promossi dalla Diocesi.

Antonio Le Fosse

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *