Redazione Paese24.it

Albidona, risolto problema acqua inquinata. Resta la rabbia dei cittadini per ritardo comunicazione

Albidona, risolto problema acqua inquinata. Resta la rabbia dei cittadini per ritardo comunicazione
Diminuisci Risoluzione Aumenta Risoluzione Dimensioni testo Stampa
Download PDF

Ripristinata la normalità per ciò che concerne il consumo dell’acqua potabile ad Albidona. Le analisi incrociate, fatte eseguire con la massima urgenza sia dal Comune che dalla Sorical hanno avuto esito negativo: l’acqua prelevata alla stessa fontana pubblica di piazza Castello è infatti risultata perfettamente allineata nei parametri di legge. Il sindaco Filomena Di Palma, dispiaciuta per quanto è capitato proprio a cavallo delle festività, ha prontamente annullato l’Ordinanza che vietava il consumo umano dell’acqua e così gli albidonesi hanno potuto riprendere a consumare tranquillamente il prezioso liquido.

Resta la rabbia e l’incredulità tra la popolazione locale per quanto si è verificato a causa delle amnesie e della superficialità delle istituzioni sovra-comunali che hanno permesso che per oltre dieci giorni gli albidonesi consumassero acqua inquinata. Come è infatti possibile, si sono chiesti tanti cittadini sul web, che nell’era della comunicazione globale, l’Arpacal e l’Azienda Sanitaria per comunicare agli amministratori locali la sussistenza di un’anomalia nell’acqua potabile, abbiano usato la comunicazione postale per cui la nota recante l’esito delle analisi effettuate in data 19 dicembre 2016 è pervenuto al Comune in data 28 dicembre come si evince dalla data riportate sull’Ordinanza Sindacale?

Pino La Rocca

 

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *