Redazione Paese24.it

Trebisacce, bimbi in sella al tradizionale Palio di Sant’Antonio Abate

Trebisacce, bimbi in sella al tradizionale Palio di Sant’Antonio Abate
Diminuisci Risoluzione Aumenta Risoluzione Dimensioni testo Stampa

Gemellaggio con i fantini di Amendolara

Download PDF

Si è svolto a Trebisacce il “Palio di Sant’Antonio Abate 2017” intitolato a “Vincenzo Speciale” e organizzato dall’associazione culturale “L’Albero della Memoria” con il patrocinio del Comune. La tradizionale manifestazione, che favorisce ogni anno l’incontro ravvicinato tra la gente, in particolare i bambini, e gli animali, ed in particolare i cavalli, quest’anno per la prima volta ha registrato la partecipazione di cavalieri provenienti da Amendolara, laddove la stessa tradizione del Palio si ripete ogni anno. Ed è stato proprio il duello ravvicinato tra un cavaliere di Trebisacce e uno di Amendolara a decidere il vincitore del Palio 2017 nella persona di Enrico Miniaci di Trebisacce che, tra due ali di folla e con un assalto all’ultimo centimetro, ha avuto la meglio su Nicola D’Elia di Amendolara. Al terzo posto si è classificato Leonardo Rago, originario di Albidona ma residente a Trebisacce.

Cavallo più bello palio treby 2017Quale “fantino più corretto” è stato premiato Mario Aloia, come “cavallo più bello” è stato premiato “Rambo” (nella foto) di Vincenzo Odoguardi.  Un riconoscimento speciale anche per Liù, mitico cavallo dorato della Scuderia Recchia ed agli Scout del Gruppo Agesci “Trebisacce 2”. Mentre a tutti i “Bambini in sella” sono state conferite medaglie ricordo.

Pino La Rocca

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *