Redazione Paese24.it

Rossano. “Io d’amore non muoio”, dal libro uno spettacolo per le scuole

Rossano. “Io d’amore non muoio”, dal libro uno spettacolo per le scuole
Diminuisci Risoluzione Aumenta Risoluzione Dimensioni testo Stampa
Download PDF

Successo per lo spettacolo dal titolo: “#Iodamorenonmuoio” contro la violenza sulle donne che è stato portato in scena, nella mattinata di sabato 21 gennaio, al Palazzo San Bernardino di Rossano. Allo spettacolo, tratto dall’omonimo libro scritto dal giornalista Arcangelo Badolati incentrato sull’universo femminile, hanno preso parte gli studenti delle diverse scuole superiori della città, ma anche diversi dirigenti scolastici ed insegnanti. Un universo femminile attraversato dalla violenza e dall’eroismo, dall’amore e dalla tragedia, dal sogno e dalla cruda realtà.

La rappresentazione è il racconto del giornalista e scrittore calabrese Arcangelo Badolati, accompagnato da musiche, in cui  la sua recitazione si è alternata con la lettura di brani tratti da atti giudiziari o da capolavori della letteratura mondiale a cura dell’attrice Federica Montanelli. Nella pièce teatrale s’incrociano i fatti di cronaca con le pagine più significative della storia e della letteratura svelando le tante analogie esistenti tra il passato e il presente. Badolati ripercorre in scena, accompagnato dalla voce recitante della Montanelli, le esistenze di donne ribelli come Maria Concetta Cacciola, Tita Buccafusca e Giuseppa Mercuri; di donne assassinate come Roberta Lanzino, Maria Rosaria Sessa, Fabiana Luzzi; di mamme uccise dai figli come Patrizia Schettini e Patrizia Crivellaro; di donne “schiave” come Ruza Sanis costretta a battere sulle strade della Penisola. E, poi, di donne straordinarie come Antigone, Artemisia Gentileschi, Isabella Morra, Beatrice Cenci, Giovanna d’Arco, Olympe de Gouge, Ipazia d’Alessandria, Oriana Fallaci, Margherita Sarfatti, Alda Merini.

Nel corso della pièce teatrale, inoltre, è stata aperta anche un’ampia finestra sugli uomini che hanno cantato l’amore quali: Dante, Shakespeare, D’Annunzio, Cocteau, Fò, Ungaretti, Hikmet, Prevert. La tappa di Rossano è stata resa possibile grazie alla preziosa, oltre che fattiva, collaborazione del coordinamento Cisl-donne guidato in Calabria da Nausica Sbarra. Straordinaria, in modo particolare, la performance dei due interpreti: Arcangelo Badolati e Federica Montanelli. Lo spettacolo, infine, sarà rappresentato in tutte le scuole della Calabria e non solo.

Antonio Le Fosse

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *