Redazione Paese24.it

Ad Oriolo va in scena “A zite”. Divertente commedia in dialetto sulle nozze di ieri e di oggi

Ad Oriolo va in scena “A zite”. Divertente commedia in dialetto sulle nozze di ieri e di oggi
Diminuisci Risoluzione Aumenta Risoluzione Dimensioni testo Stampa
Download PDF

Una scena della commedia

Dopo il successo al Festival Internazionale Teatro Scuola di Altomonte, la commedia ‘A Zite si presenta nella sua Oriolo, sabato 23 giugno alle 20,30 nel magnifico scenario all’aperto del teatro “La Portella” (ingresso gratuito). La commedia di costume, divertente e in dialetto oriolese, si snoda su una sorta di parallelismo tra il matrimonio di una volta e quello di oggi. Dal borgo in festa di ieri al consumismo di oggi; dalla spensieratezza di una volta, alla paure e al conformismo quasi obbligatorio dei nostri giorni.

Il cast della rappresentazione teatrale, scritta e diretta da Giuseppe Muscetta, è composto da 30 alunni provenienti da tutte le scuole di Oriolo. Muscetta ha dedicato questa sua opera al compianto parente Giorgio Spagna, emigrato a Torino per lavoro e simbolo di un tempo di sacrifici e lontananza sofferta dal proprio luogo natìo. Ma anche orgoglio di appartenenza ad una terra ricca di valori. Sul palco anche un rappresentante della scuola dell’Infanzia, di appena tre anni. Una commedia strutturata nel corso del Progetto Pon obiettivo F azione 1 “Competenze per lo sviluppo”: attività incentrata sulla promozione del successo scolastico, sulle pari opportunità e sull’inclusione sociale. E prima dello spettacolo, tutti i piccoli attori riceveranno il meritato attestato. Quindi dopo l’exploit di Altomonte, gli alunni dell’Omnicomprensivo di Oriolo (guidato dal dirigente scolastico Vincenzo Gerundino), ma anche del Liceo Classico si esibiranno “in casa” per chiudere nel migliore dei modi l’anno scolastico.

Vincenzo La Camera

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *