Redazione Paese24.it

Lauropoli, una mostra sull’infanzia dove nascerà una Casa Famiglia

Lauropoli, una mostra sull’infanzia dove nascerà una Casa Famiglia
Diminuisci Risoluzione Aumenta Risoluzione Dimensioni testo Stampa
Download PDF

“Principesse nella torre”. E’ il nome della nuova mostra allestita nello Spazio Espositivo Temporaneo (S.E.T.), all’interno del Centro giovanile “San Giovanni Bosco”, a Lauropoli di Cassano all’Ionio, nella struttura del Palazzo Ducale Serra. L’iniziativa è stata proposta da Carlo Rango al parroco don Martucci, in vista della prossima apertura della Casa Famiglia per bambini abbandonati, al primo piano dello stesso Palazzo, recentemente acquistato, dimora della fondatrice di Lauropoli: Laura Serra di Cassano.

«Le immagini evocate dai versi di Antonella Ossorio e dalle fotopitture di Marianna Cappelli – commenta il prof. Carlo Rango – sono comunque immagini rivelatrici delle drammatiche, condizioni in cui ancora oggi versa un’infanzia abbandonata non solo per mancanza d’amore ma anche per troppo amore. Un’infanzia rinchiusa nella Torre».

All’inaugurazione, che si terrà oggi pomeriggio (24 gennaio), interverranno don Pietro Martucci, parroco e presidente del Centro “S. G. Bosco”, il vescovo diocesano mons. Francesco Savino, il sindaco di Cassano, Gianni Papasso, Rossella Iuele, assessore alla Cultura, Alessandra Oriolo, assessore alle Politiche sociali, Carlo Rango presidente dell’Irfea e docente Unical. La mostra potrà essere visitata nel corso del novenario della festa patronale di Maria SS. della Purificazione (dal 24 gennaio al 2 febbraio) dalle ore 9.00 alle 12.30 e dalle 16 alle 20,30.

«Immagini dinamiche – precisa Rango – quelle racchiuse nelle pagine delle autrici. Di un dinamismo psichico che induce a un moto del cuore e della mente proprio perché con la loro carica di significati irrompono nelle nostre coscienze».

Federica Grisolia

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *