Redazione Paese24.it

Premiati chef del cosentino. E si prova lo “street food” calabrese

Premiati chef del cosentino. E si prova lo “street food” calabrese
Diminuisci Risoluzione Aumenta Risoluzione Dimensioni testo Stampa
Download PDF

Cinque chef della provincia cosentina sono stati premiati per essersi messi in luce con la loro attività concorrendo allo sviluppo del territorio di appartenenza. La cerimonia di assegnazione si è svolta all’interno della 17a Cena Sociale dell’Associazione Provinciale Cuochi Cosentini (A.P.C.C.), che per questa edizione ha avuto come cornice Fuscaldo, sulla costa tirrenica, alla presenza di Rocco Pozzulo, presidente nazionale della Federazione Italiana Cuochi (FIC), del presidente Unione Regionale Basilicata, dello chef Rocco Giubileo, e della segretaria Luisa Caruso.

Ad essere premiati dal direttivo, con a capo il Presidente provinciale Carmelo Fabbricatore e il segretario Giuseppe Barbino, cinque chef: Carlo Pellicano, della delegazione del Pollino; Luigi Durante, dell’Alto Jonio; Vincenzo Grisolia, della Riviera dei Cedri; Giovanni De Luca, della delegazione di Paola; Francesco Panza, della delegazione di Cosenza.

Alla delegazione di Paola è stata affidata l’organizzazione della serata. In seguito alla recente manifestazione nazionale svoltasi a Riva del Garda, relativa al concorso di Street Food, si è sperimentato un eventuale sistema di “cibo di strada calabrese”, nella consapevolezza che non esiste in Calabria una vera tradizione di cibo di strada. Lo chef De Luca si è così cimentato nell’organizzazione di un percorso gastronomico, che ha visto i prodotti della terra e del mare in un’unica rappresentazione, a testimonianza della vasta varietà delle produzioni locali. Alla riuscita della kermesse hanno contribuito, inoltre, gli allievi dell’Istituto Alberghiero “San Francesco” di Paola, e i professionisti della Fondazione Italiana Sommelier.

Appuntamento al prossimo anno, per la 18a edizione, presso la Delegazione del Pollino.

Redazione

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *