Redazione Paese24.it

Scala Coeli, la discarica resterà chiusa; esultano i circoli di Sel

Scala Coeli, la discarica resterà chiusa; esultano i circoli di Sel
Diminuisci Risoluzione Aumenta Risoluzione Dimensioni testo Stampa
Download PDF

Un momento della manifestazione del 16 giugno a Cariati

Il Dipartimento 6 della Regione Calabria ha confermato la difformità della discarica di Scala Coeli. La notizia non ha lasciato indifferenti i circoli Sel “G. Meligeni” di Corigliano e “P.P.Pasolini” di Calopezzati che, attraverso una nota congiunta, applaudono al parere espresso dal Dipartimento 6 agricoltura foreste e forestazione area territoriale settentrionale.

«Non entrando nel merito del parere tecnico – si legge nel comunicato – intendiamo però far notare come, l’atto in se stesso esprima delle considerazioni e dei rilievi estremamente gravi, facendo emergere come proprietà e commissario all’emergenza rifiuti, abbiano sorvolato su criticità estremamente gravi pur di fornire un palliativo alla gestione della spazzatura».

I due circoli di Sinistra Ecologia Libertà, inoltre, hanno voluto complimentarsi «con l’avvocato Nardi (legale del comitato antidiscarica di Scala Coeli ndr), per l’ottimo lavoro svolto e con quanti hanno lavorato affinché potesse essere raggiunto questo ulteriore risultato: i cittadini del comitato “No discarica” di Scala Coeli, le associazioni, i sindaci e la Federazione provinciale Sel Cosenza.

Gli esponenti di Sel hanno anche evidenziato che «il parere sfavorevole espresso dal Dipartimento 6, viene pronunciato dopo circa una settimana dalla manifestazione regionale in difesa del territorio, tenutasi a Cariati giorno 16 giugno» stigmatizzando, quindi, «quanti hanno lavorato per boicottare la manifestazione bollandola come espressione di “demagogia” e di “anti-politica” e invitando attraverso la stampa i cittadini a non partecipare».

 

Pasqualino Bruno

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *