Redazione Paese24.it

Antimafia. Commissioni d’accesso nei comuni di Cassano e Corigliano

Antimafia. Commissioni d’accesso nei comuni di Cassano e Corigliano
Diminuisci Risoluzione Aumenta Risoluzione Dimensioni testo Stampa
Download PDF

Nella foto, gli uffici della Prefettura di Cosenza

Il prefetto di Cosenza, Gianfranco Tomao, ha nominato due commissioni di accesso agli atti utili ad accertare eventuali tentativi di infiltrazioni mafiose nei Comuni di Cassano all’Ionio e Corigliano Calabro. A Cassano lavoreranno il viceprefetto aggiunto Vito Turco, il capitano dei carabinieri Francesco Barone e il funzionario ingegnere del Provveditorato interregionale opere pubbliche Sicilia e Calabria, Francesco Trecroci. Mentre la commissione di Corigliano è composta dal viceprefetto Filippo Romano, al dirigente in quiescenza del ministero dell’Interno Antonio Scozzese e dal sottotenente della Guardia di finanza Giulio D’Avanzo. Le attività di accertamento dureranno tre mesi con possibilità di proroga di ulteriori tre mesi, qualora se ne riscontrasse la necessità.

Redazione

 

 

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *