Redazione Paese24.it

Notte di vento. Alberi caduti a Villapiana e Roseto. A Trebisacce scoperchiata tensostruttura

Notte di vento. Alberi caduti a Villapiana e Roseto. A Trebisacce scoperchiata tensostruttura
Diminuisci Risoluzione Aumenta Risoluzione Dimensioni testo Stampa
Download PDF

Nottata di lavoro, quella trascorsa, per la squadra dei Vigili del Fuoco volontari di Trebisacce. I comuni di Villapiana e Roseto Capo Spulicosono stati interessati da due alberi caduti sulla strada che per fortuna non hanno creato problemi ad eventuali auto di passaggio. Il primo intervento, alle 21 circa, sulla S.P. 160 che conduce al paese di Villapiana. Qui un albero, abbattuto dalle forti raffiche di vento, ha ostruito parte della carreggiata. Stessa scena, o quasi, qualche ora dopo a Roseto Capo Spulico, attorno all’1.30, sulla S.P. 267, la complanare che costeggia la Ss 106, prima dell’innesto alla quattro corsie verso Montegiordano. In questo caso l’albero abbattuto dal vento aveva ostruito tutta la carreggiata. La squadra dei Vigili del Fuoco di Trebisacce, intervenuta prontamente, ha, in entrambe le situazioni, smantellato l’albero con la motosega per poterlo così rimuovere e liberare la carreggiata per poi metterla in sicurezza e riaprirla al regolare traffico.

Mai come in questo caso la presenza del distaccamento di Trebisacce sul territorio – che attende la costruzione della nuova sede già deliberata in Giunta – è stata utile in quanto le altre squadre più vicine di Castrovillari e Rossano erano già impegnate in altri interventi. Sul posto, a Villapiana, anche la Polizia Municipale. Mentre a Roseto assieme ai Vigili del Fuoco è intervenuta la Guardia di Finanza di Montegiordano che di passaggio, in pattuglia, ha notato l’albero sulla carreggiata.

Ma Eolo ha fatto la voce grossa anche nei confronti di strutture pubbliche: scoperchiando letteralmente, complice anche l’assenza di qualsivoglia manutenzione, la tensostruttrura di contrada Carropinto a Trebisacce (nella foto), visibile dalla Ss 106. In questo caso possiamo parlare davvero di soldi pubblici gettati al vento, in quanto l’impianto sportivo per pallavolo, basket, tennis, calcio a 5, finanziato per 500.ooo euro dal Ministero dell’Interno, non è mai entrato in funzione, divenendo ultimamente ricettacolo per i vandali.

Vincenzo La Camera

Share Button

2 Responses to Notte di vento. Alberi caduti a Villapiana e Roseto. A Trebisacce scoperchiata tensostruttura

  1. Lupo Rosso 2017/03/11 at 00:48

    E io pago!!!

    Rispondi
  2. Giuseppe Ricucci 2017/03/12 at 01:53

    Perché non vengono perseguiti i responsabili dello spreco di danaro pubblico?

    Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *