Redazione Paese24.it

Sesso con minori in cambio di pochi euro, tre arresti nel Cosentino

Sesso con minori in cambio di pochi euro, tre arresti nel Cosentino
Diminuisci Risoluzione Aumenta Risoluzione Dimensioni testo Stampa
Download PDF

Avrebbero spinto due fratelli minori, uno di 13 e l’altro di 15 anni, provenienti da una famiglia in condizioni economiche disagiate, ad avere rapporti di natura omosessuale dietro il pagamento di pochi euro, una ricarica o un pacchetto di sigarette a prestazione. In particolare, il 15enne, oltre a prostituirsi in prima persona, indirizzava talvolta i suoi clienti dal fratello. Tre persone di 51, 36 e 28 anni, tutte di Bisignano (Cs), sono state arrestate dai carabinieri della Compagnia di Rende per i reati di “prostituzione minorile” e “atti sessuali con minorenne”.

I tre – secondo quanto emerso dalle indagini, coordinate  dalla Procura della Repubblica di Catanzaro, Debora Rizza, dal procuratore aggiunto, Vincenzo Luberto, con la supervisione del procuratore capo, Nicola Gratteri – dal settembre 2016 a febbraio scorso, avrebbero messo in piedi un vero e proprio giro di sesso a pagamento. Nel corso delle attività emergevano chiare responsabilità a carico degli arrestati, i quali, approfittando della situazione di indigenza della famiglia dei due minori, in diverse occasioni, consumavano rapporti sessuali con gli stessi corrispondendo loro piccole somme di denaro o utilità di scarso valore (ricariche telefoniche, sigarette..).

Redazione

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *