Redazione Paese24.it

Il weekend delle Giornate Fai. Alla scoperta delle bellezze di Rossano

Il weekend delle Giornate Fai. Alla scoperta delle bellezze di Rossano
Diminuisci Risoluzione Aumenta Risoluzione Dimensioni testo Stampa
Download PDF

Al via, stamani, le Giornate Fai di Primavera, in programma sabato 25 e domenica 26 marzo 2017, a Rossano. I siti interessati sono: Il Museo Diocesano con il Codex Purpureus Rossanensis (Patrimonio Unesco, nella foto); la Cattedrale intitolata a Maria SS.ma Achiropita con la suggestiva icona della Madonna “non dipinta da mano umana”; la piccola chiesa bizantina della Panaghìa, normalmente chiusa al pubblico. Palazzo Labonia, ora Gurgo di Castelmenardo (il piano nobile), con ingresso riservato ai soli iscritti FAI (Fondo Ambiente Italia) in regola e per chi rinnova o si iscrive nell’occasione. Il Museo della Liquirizia “Giorgio Amarelli”.

Foto eventoIngresso aperto a tutti e con contributo libero. Orari visite: 25 e 26 marzo dalle ore 10:30 alle ore 13:00 e dalle ore 15:00 alle ore 18:30. Visite a cura degli Apprendisti Ciceroni dei Licei di Rossano. Sarà attiva, nei giorni di sabato 25 e domenica 26 marzo, anche una navetta dal piazzale dell’azienda Amarelli al parcheggio antistante il “Traforo” all’ingresso del centro storico di Rossano. Nella prima giornata c’è da segnalare la visita del sindaco di Rossano, Stefano Mascaro, del vice-sindaco ed assessore al turismo, Aldo Zagarese, e di Adriana Grispo (Dirigente Scolastico degli Istituti Liceali di Rossano). Da sottolineare, tra l’altro, la preparazione degli studenti liceali, grazie anche all’insegnamento del Prof. Francesco Filareto, che svolgono il ruolo di Apprendisti Ciceroni durante le Giornate FAI di Primavera 2017 nella città del Codex.

Antonio Le Fosse

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *