Redazione Paese24.it

Trebisacce più pulita si prepara alla stagione estiva. Ma gli incivili sono dietro l’angolo

Trebisacce più pulita si prepara alla stagione estiva. Ma gli incivili sono dietro l’angolo
Diminuisci Risoluzione Aumenta Risoluzione Dimensioni testo Stampa
Download PDF

Trebisacce. Operatori ecologici in azione

Con un’accurata operazione di pulizia generale, coordinata dal delegato all’Ambiente Gianpaolo Schiumerini, il comune di Trebisacce, a distanza di soli 50 giorni dall’inizio dell’operazione, si presenta più pulito e decoroso, ma lo sforzo sostenuto dal nuovo esecutivo rischia di andare in fumo perché molti cittadini non collaborano e tornano ad inquinare laddove il giorno prima è stata fatta pulizia. L’operazione di pulizia generale è partita dalle zone periferiche che risultavano particolarmente sporche e degradate, dal Saraceno alla torre di Albidona, da “104” alle contrade rurali del Trivolo e del Tuvolo, dalle pinete marine a quelle collinari. Una particolare attenzione è stata riservata al litorale ed alla spiaggia, che è stata livellata e sulla quale sono stati già collocati i “bidoni” per i rifiuti che, come ha annunciato lo stesso Schiumerini, sono stati affidati alla cura di n. 3 operatori ecologici che tutti i giorni si occuperanno della pulizia della spiaggia e provvederanno a svuotare i bidoni e i cestini dei rifiuti. Ma Come convincere gli incivili che è molto più semplice e pratico affidarsi alla raccolta differenziata “porta e porta” ed ai servizi di prelievo dei rifiuti “ingombranti” predisposto dal Comune? Se lo chiedono un po’ tutti ed in particolare il diretto interessato che dovrà convincersi e convincere il sindaco e gli altri amministratori che è indispensabile insistere con l’alfabetizzazione ambientale e ricorrere, se sarà necessario, al potere sanzionatorio.

Pino La Rocca

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *