Redazione Paese24.it

Amministrative Trebisacce. Le ultime novità ufficiali

Amministrative Trebisacce. Le ultime novità ufficiali
Diminuisci Risoluzione Aumenta Risoluzione Dimensioni testo Stampa
Download PDF

Mentre la campagna elettorale stenta ad uscire allo scoperto e si consuma più che altro nelle segrete stanze, sull’orizzonte politico si affaccia “Trebisacce Democratica”, che viene presentato come Movimento Politico ma che, secondo i suoi fondatori, vuole essere soprattutto un laboratorio di idee. Il progetto politico, da quanto scrive il suo fondatore, l’ing. Riccardo De Nardi, in realtà ha avuto un anno di incubazione: nasce infatti nel marzo 2016 ed ha avuto diverse evoluzioni nel tempo. Il suo obiettivo però non è mai cambiato e, secondo quanto si legge nella nota che ne ufficializza la nascita «vuole essere uno strumento a disposizione dei cittadini per rappresentare le loro istanze all’amministrazione comunale in modo diretto, chiaro e specifico al fine di poter implementare un programma da poter suggerire al candidato sindaco. Il progetto – si legge ancora – mira a dare una continuità al lavoro svolto in tutti questi mesi da tutti coloro i quali hanno operato e si sono adoperati per conoscere le reali necessità e le idee dei cittadini».

«Il Movimento – si legge infine nella nota – non è composto da politici di professione ma da semplici cittadini che, con senso civico, quasi spontaneamente e accomunati dagli stessi principi di legalità, trasparenza e democrazia hanno deciso di mettere in campo questo progetto per tutelare l’esclusivo interesse della collettività di cui fanno parte». Tutto questo è Trebisacce Democratica, nella speranza che questa iniziativa, che teoricamente dovrebbe affiancare e sostenere il progetto politico a cui sta lavorando l’esecutivo in carica, possa vivacizzare il dibattito politico che, ormai a circa due mesi dalle urne, tra voci di corridoio e mezze verità, non ha ancora definito le alleanze ed il numero delle liste concorrenti.

Secondo l’ufficialità acquisita finora dovrebbero essere tre e non più di tre: “Vivere Trebisacce” capitanata dal sindaco uscente avv. Franco Mundo, “Trebisacce Ideale” guidata dalla dr.ssa Loredana Latronico e “La Svolta” guidata dall’avv. Paolo Accoti. Per la verità sui marciapiedi si parla anche di altre due iniziative a cui si starebbe lavorando sotto traccia: una la starebbe conducendo l’ex sindaco arch. Mariano Bianchi e l’altra, ancora più datata, l’avv. Antonio De Santis. Difficile, secondo il sentire comune, che le liste possano crescere di numero, perché è già complicato trovare 36 (12 x3 ) candidati competitivi, per cui è più facile che ci possa essere qualche ritiro piuttosto che il proliferare di altre liste.

Pino La Rocca

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *