Redazione Paese24.it

Ospedale Castrovillari. Ortopedia a orario ridotto. «E’ una misura temporanea»

Ospedale Castrovillari. Ortopedia a orario ridotto. «E’ una misura temporanea»
Diminuisci Risoluzione Aumenta Risoluzione Dimensioni testo Stampa
Download PDF

Dal mese di aprile ridimensionamento del servizio ambulatoriale di Ortopedia all’ospedale “Ferrari” di Castrovillari. «I quattro ortopedici del nosocomio del Pollino verranno alternativamente, due alla volta, attribuiti a Paola, dove i due ortopedici rimasti, compreso il primario, non potrebbero più operare». A chiarire la situazione, direttamente al sindaco, Domenico Lo Polito, è il direttore generale dell’Asp di Cosenza, Raffaele Mauro, il quale ha sottolineato che si tratta comunque di «una misura temporanea e l’ambulatorio non sarà toccato». «Questo – ha spiegato Mauro – anche al fine di non far perdere la pratica operatoria agli ortopedici che, in ogni caso, contrattualizzati a Castrovillari, in virtù del piano del Commissario per il Piano di rientro della sanità calabrese, Massimo Scura, non possono essere trasferiti in via definitiva altrove».

«La provvisorietà della situazione – ha aggiunto il direttore generale dell’Asp di Cosenza – e la volontà di riaprire quanto prima a Castrovillari il reparto di Ortopedia, dove operare e non fare soltanto ambulatorio, sono testimoniati ampiamente dalla delibera di nomina, già assunta, della Commissione che dovrà valutare le tante domande, già pervenute, per la nomina del primario». Nonostante le rassicurazioni, il sindaco Lo Polito ha comunque precisato che non «bisogna abbassare la guardia, bensì alzarla a tutela del diritto alla salute nelle strutture pubbliche».

E sulla questione si soffermano anche le Liste Civiche di “Solidarietà e Partecipazione” secondo cui «la ricaduta immediata di questo provvedimento è la chiusura dell’ambulatorio pomeridiano di Ortopedia, che sarà funzionante così solo al mattino. La ricaduta concomitante è la pietra tombale che così si mette alla possibilità di riaprire il reparto di Ortopedia». «Chiediamo – ha dichiarato il coordinamento politico – l’immediato ritiro del provvedimento-scippo, l’immediato varo del concorso di primario ortopedico a Castrovillari e di tutti quei concorsi relativi a posti già autorizzati, l’immediata convocazione della Commissione comunale Sanità e di un Consiglio comunale ad hoc. Infine chiediamo venga immediatamente proclamato dal letargico sindaco Lo Polito uno stato di mobilitazione da portare fisicamente alla sede cosentina dell’Asp, assieme alla richiesta di una urgentissimo incontro, a Castrovillari, con il direttore dell’Asp, Mauro».

Federica Grisolia

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *