Redazione Paese24.it

Castrovillari “Città che legge”. Il riconoscimento arriva dal Mibact

Castrovillari “Città che legge”. Il riconoscimento arriva dal Mibact
Diminuisci Risoluzione Aumenta Risoluzione Dimensioni testo Stampa
Download PDF

Castrovillari “Città che legge”. Il riconoscimento per la città del Pollino arriva dal Centro per il Libro e la Lettura (Cepell), istituto autonomo del Ministero per i beni e le attività culturali e del Turismo (Mibact) che ha il compito di divulgare il libro e la lettura in Italia e di promuovere all’estero il libro, la cultura e gli autori nazionali, conferito d’intesa con l’Anci (Associazione Nazionale Comuni Italiani).

Si intende così sostenere la crescita socio-culturale delle comunità urbane attraverso la diffusione della lettura come valore riconosciuto e condiviso, in grado di influenzare positivamente la qualità della vita individuale e collettiva, premiando quelle Amministrazioni comunali che parteciperanno ai bandi promossi con progetti validi. Intanto a Castrovillari è già in programma un’iniziativa di BookCrossing, di cui a breve saranno resi noti i dettagli.

Federica Grisolia

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *