Redazione Paese24.it

Rocca Imperiale. La nonnina dei record spegne 105 candeline

Rocca Imperiale. La nonnina dei record spegne 105 candeline
Diminuisci Risoluzione Aumenta Risoluzione Dimensioni testo Stampa
Download PDF

A Rocca Imperiale la signora Filomena Oriolo ogni mattina dà un bacio alla sua mamma. Sino a qui nulla di particolare, se non fosse che Filomena ha 86 anni e conserva la fortuna di avere al suo fianco mamma Carmela che di anni oggi (20 aprile 2017) ne compie ben 105. La nonnina dell’Alto Jonio si chiama Carmela Milione (nella foto) ed era già salita agli onori della cronaca locale 5 anni fa per il suo centesimo compleanno che avevamo raccontato su Paese24.it

Quell’ovetto sbattuto alla mattina che ha preso per una vita, nonna Carmela continua a prenderlo anche oggi. Le dà la forza di resistere alla stanchezza dell’età che ormai, giorno dopo giorno, si fa sempre più insistente. Suo marito, Giuseppe Oriolo, ormai non c’è più da 35 anni. Ma lei è circondata dall’affetto della sua famiglia, con le figlie Filomena, Anna e Lidia che vivono accanto a lei, come il figlio Umberto.

Un sorriso, uno sguardo, un bacio sulla guancia, un grazie per gli auguri pasquali sono piccoli gesti che riempiono di gioia il cuore dei figli che ogni sera si addormentano per poi risvegliarsi al mattino consapevoli di aver la mamma con loro. Gli altri figli Sebastiano, Gianna, Aldo e Liliana vivono lontano da Rocca Imperiale ma oggi sono tutti accanto a lei per un momento intimo e familiare, lontano dai colori e dalle celebrazioni del centesimo compleanno di cinque anni fa. Quest’anno non ci sarà Giuseppina, venuta a mancare l’anno scorso.

Italo, invece, il figlio che vive in Australia, la raggiungerà al più presto come fa ogni anno. E nel frattempo ogni mattina riceve dalla sorella Lidia la foto della mamma tramite wathsapp. Chissà cosa penserebbe mamma Carmela di questo mondo tecnologico di oggi; chissà se percepisce che tutto è cambiato. E che di quei valori di cui lei è portatrice sana oggi non è rimasto più quasi nulla. Quei valori che scorrevano lungo la via della transumanza attraversata da tante famiglie di San Severino Lucano (di cui Carmela conserva le origini) e del Pollino, quando si trasferivano nelle marine. Infatti la nonnina dell’Alto Jonio nacque il 19 aprile del 1912 ad Amendolara.

Mamma Carmela oggi è fragile, stanca, passa gran parte delle sue giornate a letto. Mangia un po’ di frutta grattugiata. Conserva nei suoi ricordi oltre un secolo di Storia d’Italia. Ha sentito parlare della Prima Guerra Mondiale e ha conosciuto la Seconda. Ha visto il boom economico che le ha portato in casa televisore e frigorifero. Il rispetto, l’educazione, il senso della famiglia, la fede e la serenità che – come ci racconta la figlia Lidia – l’hanno aiutata a raggiungere questa veneranda età. «Mia mamma è stata sempre una persona calma, pacata». Cosa penserebbe Carmela della vita di oggi, dettata da stress e preoccupazioni futili. Dagli smartphone in mano a bambini di pochi anni, all’apparenza che ormai ha vinto sulla sincerità e sull’etica. Venti nipoti e tanti pronipoti la chiamano nonna. Lei il più delle volte non riesce a rispondere, ma si sente la donna più felice del mondo.

Vincenzo La Camera

Share Button

One Response to Rocca Imperiale. La nonnina dei record spegne 105 candeline

  1. GIUSEPPE PAGANO 2017/04/20 at 13:50

    Un augurio da parte mia e anche di tutti gli Amendolaresi alla nonnina Carmela.

    Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *