Redazione Paese24.it

Trebisacce in fermento per Amministrative. Tre liste pronte a sfidare Mundo. Anzi, forse quattro

Trebisacce in fermento per Amministrative. Tre liste pronte a sfidare Mundo. Anzi, forse quattro
Diminuisci Risoluzione Aumenta Risoluzione Dimensioni testo Stampa
Download PDF

Anche se la Legge Elettorale n. 212/’56 all’Art. 2 prevede che l’apertura ufficiale della campagna elettorale avvenga 30 giorni prima del voto fissato per l’11 giugno, gli schieramenti pronti a darsi battaglia, per il momento fermi a quattro o, secondo le ultime voci addirittura a cinque, scaldano i motori e muovendo le proprie pedine cercano di riempire le caselle delle liste sia per intercettare il consenso, sia per fare gioco di sbarramento nei confronti degli avversari. Secondo i bene informati nessuna delle quattro liste viaggia al momento con il vento in poppa e ci sarebbero problemi più o meno gravi per tutti. Nel campo degli amministratori in carica che si candidano alla continuità, ci sarebbe qualche consigliere uscente, in particolare l’attuale vice-sindaco Andrea Petta che, nonostante le pressanti sollecitazioni, sembra  recalcitrante a presentarsi. Bisogna poi sostituire gli ex consiglieri Dino Vitola e Caterina Violante che già da tempo non fanno parte della Maggioranza e c’è infine da completare l’organico nelle otto caselle libere, tra cui quattro devono essere in quota rosa.

Ancora più complicate sembrano al momento le cose tra le tre liste concorrenti (Accoti, Latronico, Bianchi, ndr) tra le quali i tentativi di fusione si sprecano e finora, nonostante le reiterate riunioni segrete e gli incontri conviviali,  qualcuno di recente anche in campo neutro, sono tutti falliti perché nessuno dei tre capi-lista, avendo ufficializzato la propria candidatura, è disposto a fare un passo indietro e a mettersi da parte e tutti e tre gli schieramenti sembra abbiano scelto la strategia del logoramento degli avversari. Intanto il tempo stringe e tutti affilano le armi. Intanto, voci di corridoio parlano addirittura di una quinta lista a cui starebbe lavorando un gruppo di professionisti che non avrebbero mai avuto alcun rapporto con la politica e che sarebbe guidata dall’avvocato Antonio De Santis.

Pino La Rocca

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *