Redazione Paese24.it

A Rossano l’Europa vista dai giovani

A Rossano l’Europa vista dai giovani
Diminuisci Risoluzione Aumenta Risoluzione Dimensioni testo Stampa
Download PDF

Anche nella città del Codex, nella giornata di martedì 9 maggio 2917, è stata celebrata la “Festa dell’Europa”, organizzata dell’Amministrazione comunale e dell’Ufficio Europa diretto dalla dottoressa Benedetta De Vita.  Si è iniziato in mattinata, dopo i saluti istituzionali, nella Sala Rossa di Palazzo San Bernardino nel cuore del centro storico bizantino, da parte del sindaco Stefano Mascaro, di Serena Flotta (Assessore alle Politiche Comunitarie) ed Angela Stella (Assessore alla Pubblica Istruzione). In seguito, poi, è stato presentato il libro scritto da Andrea Fucile dal titolo:”Girovaga(bo)ndo” e subito dopo sono stati presentati i diversi cortometraggi realizzati dai giovani delle diverse scuole del territorio che hanno partecipato al Concorso “Laboratorio Europa: l’Europa vista dai giovani”.

Su un maxi-schermo, per l’occasione, sono stati proiettati i lavori dei circa 60 partecipanti. Tutti i cortometraggi, dal 10 maggio, saranno pubblicati integralmente sulla pagina Facebook del Comune di Rossano-Ufficio Europa fino al prossimo 2 giugno. Il progetto che otterrà il maggior numero di like, in questo lasso di tempo, vincerà il Concorso 2017. La premiazione avverrà il 2 giugno. Nel pomeriggio, invece, si è dato vita ad un interessante workshop sulle opportunità di finanziamento offerte dai programmi comunitari e dal POR Calabria a cui ha preso parte anche l’assessore regionale al welfare e alle politiche giovanili, Federica Roccisano, che, nel corso del suo intervento, ha illustrato, in maniera dettagliata, il nuovo bando regionale sull’autoimpiego. Al workshop, coordinato da Benedetta De Vita, hanno preso parte, oltre al sindaco Stefano Mascaro e al consigliere regionale Giuseppe Aieta, numerosi imprenditori del territorio e, soprattutto, tanti studenti dei diversi istituti scolastici della città. Nel suo intervento il sindaco Mascaro ha dichiarato: “L’Europa deve essere più vicina ai cittadini e i cittadini devono sentirsi parte integrante di questo grande progetto. Dalla Francia è arrivata una risposta in tal senso. Italia e Germania da sole non avrebbero potuto portare avanti l’idea di Europa nata con i padri fondatori di essa. Invito i giovani a seguire ogni opportunità offerta dai programmi europei”. Infine, dopo l’intervento dell’assessore regionale Federica Roccisano, si è proceduto alla consegna degli attestati di partecipazione ai tanti studenti del luogo.

Antonio Le Fosse

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *