Redazione Paese24.it

Castrovillari, a teatro il caso Moro secondo Ulderico Pesce

Castrovillari, a teatro il caso Moro secondo Ulderico Pesce
Diminuisci Risoluzione Aumenta Risoluzione Dimensioni testo Stampa
Download PDF

“Moro: i 55 giorni che cambiarono l’Italia”. E’ lo spettacolo di e con Ulderico Pesce il quarto appuntamento in programma, sabato 20 maggio, al Sybaris di Castrovillari, per la rassegna “Invito al teatro” a cura dell’associazione culturale Aprustum, in collaborazione con il Comune.  Il sipario si aprirà,  così, alle ore 21, per il ritorno di uno degli autore fra i più originali e scomodi del panorama teatrale italiano.

Questa volta Ulderico Pesce porta in scena un intenso monologo sul caso Moro partendo però da una prospettiva diversa: quella delle famiglie dei ragazzi della scorta – i primi a cadere sulla scena di via Fani, i primi a essere dimenticati – con un lutto mai completamente elaborato. “Non l’hanno ucciso solo le Brigate Rosse, Moro e i ragazzi della scorta furono uccisi anche dallo Stato”. Questa frase è il fulcro dell’azione scenica ed è documentata dalle indagini del giudice Ferdinando Imposimato, titolare dei primi processi sul caso Moro, che nello spettacolo compare in video interagendo con il protagonista e rivelando verità terribili che sono rimaste nascoste per quarant’anni. Lo spettacolo è una produzione del Centro Mediterraneo delle Arti.

Redazione

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *