Redazione Paese24.it

Uno squalo partorisce sulla spiaggia di Villapiana

Uno squalo partorisce sulla spiaggia di Villapiana
Diminuisci Risoluzione Aumenta Risoluzione Dimensioni testo Stampa
Download PDF

Scene più uniche che rare sulla spiaggia di Villapiana Lido dove uno squalo verdesca, una mamma squalo per l’esattezza, ha partorito circa quaranta squaletti. Poche ore fa lo squalo, che già era stato visto circolare nelle acque antistanti da qualche giorno, si è arenato sulla spiaggia, iniziando a partorire i suoi cuccioli. La mamma squalo, ormai in fin di vita, e sotto gli occhi curiosi ma allo stesso tempo increduli di quanti sono accorsi sulla spiaggia, ha partorito, assistita dai veterinari dell’Asp di Trebisacce: Bruno Romanelli, Giulio Elmo, Cataldo Labonia e Graziella Pugliese con questi ultimi due che hanno provveduto dopo il parto a trasportare con un barca i cuccioli vivi nelle acque dello Jonio per gettarli in mare ad una cinquantina di metri dalla riva.

Lo squalo verdesca, o squalo azzurro, frequenta acque tropicali, anche se non è raro avvistarli nel mar Mediterraneo, sopratutto nell’Adriatico. Questo squalo è noto per mettere al mondo anche cento avannotti. Mamma squalo, a differenza di tante donne che vorrebbero farlo ma non possono per la mancanza di un ospedale, ha scelto di partorire nell’Alto Jonio. Ma purtroppo è morta durante il parto, così come alcuni squaletti.

Vincenzo La Camera

 

Share Button

2 Responses to Uno squalo partorisce sulla spiaggia di Villapiana

  1. RITA 2017/05/17 at 00:07

    Salve a tutti…ho letto l’articolo e ho visto i vari video che stanno girando su whatsapp ….è una cosa bellissima vedere nascere qualsiasi creatura …io adoro gli animali…ho letto che sono anche stati liberati a una cinquantina di metri dalla costa…è stato un gesto bellissimo aiutare questa mamma in fin di vita mentre partoriva…
    …però mi chiedo non è poca la distanza dove questi piccoli sono stati liberati?e mi chiedo se invece di migrare verso il mare caldo come di consuetidine per loro si adatassero e restassero da noi?sono comunque squali..beh…ora “carini e coccolosi”ma dopo essere cresciuti sono comunque circa 40 squali nel nostro mare …che a loro volta si possono anche riprodurre… pensate se ogni femmina ne fà 40…quanti ce ne saranno?fate due conti e riflettete…spero tanto che vadano per la loro strada ma quest’estate prestate attenzione …perchè gli squali da noi sono sempre piú frequenti …

    Rispondi
  2. Michele Mangialardi 2017/05/23 at 09:35

    Là mortalità è sicuramente molto alta,in più il loro istinto li porterà in un habitat adatto per un predatore come lo Scualo Azzurro.

    Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *