Redazione Paese24.it

La Sibaritide torna ai vertici di Confagricoltura dopo 30 anni

La Sibaritide torna ai vertici di Confagricoltura dopo 30 anni
Diminuisci Risoluzione Aumenta Risoluzione Dimensioni testo Stampa
Download PDF

Il coriglianese Nicola Cilento è stato nominato vice presidente di Confragricoltua nazionale. La Calabria dell’agricoltura ritorna così dopo trent’anni ai vertici della confederazione degli imprenditori agricoli italiani, con i territori della Sibaritide e dell’Alto Jonio che si augurano di poter portare la loro voce sui tavoli che contano. Cilento, che resterà in carica tre anni, è uno dei tre vicepresidenti che affiancherà il presidente Massimiliano Giansanti.

Nicola Cilento (nella foto) 54 anni, laureato in Giurisprudenza, sposato, tre figli, è titolare di un’azienda frutticola a Corigliano, dove produce clementine, arance e pesche. E’ stato già presidente di Confagricoltura Cosenza e Confagricoltura Calabria. L’ultimo rappresentante calabrese ai vertici di Confagricoltura era stato l’avvocato Rinaldo Chidichimo, originario di Albidona (dove è tornato a vivere nella sua azienda agricola nella contrada marina di Torre di Albidona) che ha lasciato il ruolo di direttore generale nel 1987.

Vincenzo La Camera

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *