Redazione Paese24.it

A Castrovillari una “dolce” giornata sull’agroalimentare

A Castrovillari una “dolce” giornata sull’agroalimentare
Diminuisci Risoluzione Aumenta Risoluzione Dimensioni testo Stampa
Download PDF

Una full immersion sull’agroalimentare. E’ quanto si è tenuto a Castrovillari, sabato (27 maggio), durante un’intera giornata organizzata dall’associazione “Solidarietà e Partecipazione”. Prima, in mattinata, il convegno “Tipicità territoriale e turismo alimentare”, dove rappresentanti politici ed esperti sono intervenuti sull’importanza della protezione del territorio, per un corretto sviluppo del settore. Inoltre, alcuni di loro hanno posto l’accento «sull’assurdità del considerare il Distretto Agroalimentare di Qualità di Cammarata come un luogo in cui possano pacificamente convivere i prodotti che ogni giorno finiscono sulle nostre tavole e i rifiuti del comprensorio». È chiaro il riferimento alla discarica di Campolescio che, dopo anni, ancora attende di essere bonificata e tombata per sempre, nonché al nuovo progetto dell’impianto di rifiuti che si vorrebbe realizzare proprio a Cammarata, argomento di cui sarà oggetto il Consiglio comunale convocato per domani 30 maggio.

Nel pomeriggio, poi, il concorso “Dolce Chef” nel quale 29 partecipanti hanno deliziato il pubblico con altrettante creazioni dolciarie artigianali. In giuria: Carlo Lo Polito, Vincenzo Todaro, Giulia Zagarese, Filomena Palmieri e Teresa Di Dieco. A trionfare sono stati i “Bocconotti di nonna Annina” creati da Maria Teresa Perrone che si è aggiudicata un soggiorno per due notti presso una masseria a Specchia (LE), località riconosciuta “Borgo più bello d’Italia” e “Gioiello d’Italia”. Secondo posto per Valeria Zuccarelli con “Fiori e sapori di Primavera”; al terzo posto Loredana Zaccaria con i “Mostaccioli”; quarto e quinto posto, rispettivamente, per “Fantasia di rose” di Debora Grazioli e “Mustacciolo” di Carmela Virardi. Al sesto posto “Sinfonia floreale” di Maria Rosaria Semeraro.

Federica Grisolia

 

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *