Redazione Paese24.it

Ospedale Castrovillari. «Oncologia farà riferimento a Rossano. Ennesimo sopruso»

Ospedale Castrovillari. «Oncologia farà riferimento a Rossano. Ennesimo sopruso»
Diminuisci Risoluzione Aumenta Risoluzione Dimensioni testo Stampa
Download PDF

«L’Oncologia, unica ad essere stata declassata a struttura semplice – rispetto agli spoke di Paola-Cetraro e Rossano-Corigliano – farà riferimento alla lontana Oncologia di Rossano, mentre avrebbe potuto avere almeno una relativa autonomia come Unità Semplice Dipartimentale o essere collegata a reparti dell’Ospedale di Castrovillari». E’ quanto denunciano le Liste Civiche di “Solidarietà e Partecipazione” facendo riferimento all’atto aziendale inviato dall’Asp alla Regione. Proprio ieri (lunedì) il direttore generale dell’Asp di Cosenza, Raffaele Mauro, ha fatto visita al nosocomio del Pollino. «Il risultato? Nulla si è mosso – denuncia il coordinamento politico. Nessuna revoca né della disposizione che riguarda gli ortopedici (dopo che due di loro sono stati trasferiti a Paola con la conseguente chiusura pomeridiana dell’ambulatorio), né della delibera sul destino della farmacia territoriale (da Castrovillari a Lungro, al rilevantissimo costo, per l’ASP, di 170.000 euro)».

«Per quanto riguarda, poi, l’indizione del concorso a Primario ortopedico, anche lì – avvisano le Civiche – cattive notizie: tutti i Commissari hanno rinunciato all’incarico. I tempi perciò si dilatano e rimangono imprevedibili». Ciò che il coordinamento politico chiede è «una mobilitazione popolare con gli atti conseguenti, previsti nella mozione approvata all’unanimità in Consiglio comunale. Basta – concludono le Civiche – con l’attendismo a oltranza, basta con la subordinazione e i “pannicelli caldi” delle “letterine” scritte solo per evadere obblighi formali. La salute è una cosa seria».

Federica Grisolia

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *