Redazione Paese24.it

Referendum fusione Corigliano-Rossano. Nasce un comitato per il “Sì”

Referendum fusione Corigliano-Rossano. Nasce un comitato per il “Sì”
Diminuisci Risoluzione Aumenta Risoluzione Dimensioni testo Stampa
Download PDF

In vista del referendum del prossimo 22 ottobre, è nato il comitato spontaneo e autonomo “Corigliano per il Sì”, presentato durante una conferenza stampa alla presenza, tra gli altri, dei referenti Gisella Santelli, Antonella Gianzi e Salvatore Martilotti. “Fusione, opportunità storica di rilancio per le due Città di Corigliano e di Rossano”, questo il nome dell’iniziativa voluta per spiegare quali siano le motivazioni e i punti di partenza posti a fondamento della volontà di unirsi alla cittadina confinante.

«Alla tappa referendaria – spiegano i promotori – è necessario arrivarci con cognizione e consapevolezza, fiducia, voglia di cambiamento e di dare una svolta decisiva al territorio, soprattutto per le future generazioni». Durante l’incontro è emerso il concetto di fusione come opportunità per «far diventare le due realtà, una volta unite, una città di 80.000 abitanti con un peso istituzionale e contrattuale». Inoltre, vi sarebbero occasioni di crescita nel turismo ma soprattutto in ambito sanitario.

«Nessun timore – precisano i referenti – circa i rapporti politici con la città di Rossano derivanti da ipotesi o tentativi di supremazia». Nei prossimi giorni – anticipano – saranno costituiti dei forum informativi per favorire processi di divulgazione e di sensibilizzazione nel territorio.

Federica Grisolia

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *