Redazione Paese24.it

A Rossano il “Guanto d’oro”, trofeo nazionale di pugilato

A Rossano il “Guanto d’oro”, trofeo nazionale di pugilato
Diminuisci Risoluzione Aumenta Risoluzione Dimensioni testo Stampa
Download PDF

Dopo due anni torna a Rossano il “Guanto d’oro”, manifestazione nazionale di pugilato, che si terrà sul ring del PalaEventi da venerdì 30 giugno a domenica 2 luglio. Si confronteranno ottanta pugili, i migliori otto di tutte e dieci le categorie di peso di età tra 19 e i 24 anni, tra i candidati a formare la squadra italiana per le Olimpiadi 2020. E tra questi – è stato anticipato – vi saranno anche due pugili calabresi i cui nominativi saranno ufficializzati nei prossimi giorni.

Alla presentazione del “Guanto d’oro d’Italia – 11° Trofeo A. Garofalo” sono intervenuti, Fausto Sero, delegato regionale della Fpi Calabria, Gianfranco Rosi, diciotto volte campione mondiale, il sindaco di Rossano, Stefano Mascaro, il vicesindaco e assessore allo Sport, Aldo Zagarese, e Fabrizio Baldantoni, consigliere federale della Fip, che ha definito il Guanto d’oro come «la Coppa Italia per il calcio». Durante l’incontro – moderato da Lenin Montesanto – è emersa l’importanza di promuovere il territorio attraverso questi eventi. Sport, cultura e turismo rappresentano, infatti, gli assi principali sui quali deve puntare l’economia del territorio.

Federica Grisolia

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *