Redazione Paese24.it

Trebisacce come Firenze e Roma. Dal Golfo di Taranto alla Piana di Sibari, panorama nel binocolo

Trebisacce come Firenze e Roma. Dal Golfo di Taranto alla Piana di Sibari, panorama nel binocolo
Diminuisci Risoluzione Aumenta Risoluzione Dimensioni testo Stampa
Download PDF

Un binocolo panoramico installato sul Bastione di Trebisacce con il duplice obiettivo di valorizzare in chiave turistica il centro storico e il magnifico balcone panoramico che rappresenta il simbolo dell’antico borgo marinaro e inoltre di raccogliere fondi a scopo benefico. Il ricavato sarà infatti devoluto agli scopi benefici del Rotary tra cui, come è noto, l’eradicazione della polio (eliminazione della malattia poliomelite, ndr). Lo ha fatto installare e, dopo una semplice cerimonia di inaugurazione ne ha fatto dono alla città, il Rotary Club Trebisacce-Alto Jonio. IL presidente pro-tempore del Rotary dottor Antonio Micelli che ha introdotto brevemente la cerimonia di inaugurazione svoltasi alla presenza del sindaco Franco Mundo, dei neo-amministratori, di autorità civili e religiose e di gran parte dei soci del Rotary.

Si tratta, da quanto si è saputo, di un’attrezzatura di alto valore professionale, del costo di oltre 6mila euro, realizzato dal un’azienda di Bassano del Grappa (Vicenza) che ha fornito binocoli panoramici a città importanti tra cui Roma (Gianicolo) e Firenze (Belvedere Michelangelo), che presenta una struttura completamente in acciaio inox satinato e anti vandalismo, una testa in alluminio di elevato spessore e un’ottica professionale Nikon.

Sarà a disposizione dei turisti e dei cittadini che visiteranno il centro storico e si affacceranno sul terrazzo marino del Bastione ai quali basterà introdurre una moneta di 1 euro per poter osservare da vicino, per la durata di 3 minuti, il vasto orizzonte descritto nell’apposita didascalia che sul davanti spazia su tutto il Golfo di Taranto, da Capo Spulico a Capo Trionto e Punta Alice e, nella parte circostante, su tutta la Marina di Trebisacce, sul polmone verde delle “vigne” e fino al Parco Archeologico di cui si può focalizzare l’antica capanna in legno a paglia che rappresenta il simbolo storico di Broglio. Dopo il saluto del sindaco che ha ringraziato il Rotary per la generosa donazione e l’intervento del professor Piero De Vita che ha tratteggiato la storia del “Bastione” ricordando che più volte ha salvato l’antico borgo marinaro dalle invasioni turche e saracene, il binocolo panoramico è stato scoperto, inaugurato e consegnato alla città.

Pino La Rocca

Share Button

One Response to Trebisacce come Firenze e Roma. Dal Golfo di Taranto alla Piana di Sibari, panorama nel binocolo

  1. Emanuele 2017/06/21 at 07:32

    Trebisacce come “Firenze e Roma” e qui ci sta tutto un bel “youppete” in coro, e chi è di Trebisacce capirà:-)))

    Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *