Redazione Paese24.it

Oriolo. «Gli operai della VM Materassi licenziati dovranno essere reintegrati»

Oriolo. «Gli operai della VM Materassi licenziati dovranno essere reintegrati»
Diminuisci Risoluzione Aumenta Risoluzione Dimensioni testo Stampa
Download PDF

Il giudice del Lavoro, dottoressa Luigia Lambriola del foro di Castrovillari, ha dichiarato illegittimi i licenziamenti per gli operai della fabbrica di materassi V.M. di Oriolo licenziati a luglio 2016. La nuova società di nuova costituzione, “Manifattura Oriolo”, dovrà reintegrare gli operai e pagare le retribuzioni dal giorno del licenziamento a quello della riassunzione. E’ quanto fanno sapere la Fillea-Cgil Pollino-Sibaritide-Tirreno e la Camera del Lavoro Cgil di Trebisacce con i rappresentanti Giuseppe De Lorenzo e Francesco Ventimiglia, che unitamente alla Camera del Lavoro Cgil di Trebisacce ha seguito la vertenza della V.M. di Oriolo che dopo anni di attività, con una riconosciuta buona gestione, è stata costretta a chiudere i battenti, sostituita nello stesso stabilimento, nella zona industriale alle porte del paese, dalla “Manifattura Oriolo”.

«Esprimiamo grande soddisfazione – scrivono i sindacati in una nota stampa –  per l’esito della battaglia legale, seguita dagli avvocati Mariano Cairone del foro di Salerno e Giovanni Viscuso del foro di Catania. Rimarchiamo con forza – continuano – la necessità di una risposta da parte della proprietà in merito alle giuste richieste dei lavoratori; ma soprattutto auspichiamo l’immediata reintegra sul posto di lavoro».

v.l.c.

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *