Redazione Paese24.it

“Manifatture Oriolo” replica ai sindacati sui licenziamenti. «Nessun collegamento con VM»

“Manifatture Oriolo” replica ai sindacati sui licenziamenti. «Nessun collegamento con VM»
Diminuisci Risoluzione Aumenta Risoluzione Dimensioni testo Stampa
Download PDF

La nuova società “Manifatture Oriolo” replica alle dichiarazioni della Fillea Cgil Pollino-Sibaritide-Tirreno e alla Camera del Lavoro di Trebisacce sull’obbligo di reintegrare gli operai licenziati dalla VM Materassi. Licenziamento dichiarato illegittimo dal giudice del Lavoro. «A proposito delle vicende giudiziarie, ci teniamo a precisare con fermezza la nostra totale estraneità alle vicende della VM con la quale non può esserci nessuna continuità o collegamento.  “Manifatture Oriolo” confidando  nella magistratura è assolutamente estranea alle vicende della VM, e non avendo commesso alcun illecito, si costituirà in opposizione all’ordinanza del giudice».

Così controbatte la nuova società che realizza materassi. Dopo i licenziamenti collettivi adoperati dalla vecchia VM, nel luglio 2016, quattro ex dipendenti con famiglia e rimasti senza posto di lavoro hanno costituito una nuova società prendendo in affitto dalla VM in chiusura capannone ed attrezzature e assumendo 18 persone. «Se potessimo – continua la nota di “Manifatture Oriolo” impiegheremmo non 5 o 10 persone in più, anche 100. Purtroppo però la nostra azienda è ancora giovane, con meno di un anno di vita, non può permettersi ulteriori assunzioni rispetto all’attuale organico».

Vincenzo La Camera

Share Button

One Response to “Manifatture Oriolo” replica ai sindacati sui licenziamenti. «Nessun collegamento con VM»

  1. Giuseppe Liguori 2017/07/02 at 10:55

    La situazione è difficile ed è necessaria la collaborazione di tutti. Ricordo che le sentenze della magistratura devono sempre essere rispettate, anche quando non si condividono, fermo restando il diritto di fare appello.

    Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *