Redazione Paese24.it

Trebisacce. Una gara di pesca per ricordare il giovane finanziere Potuto

Trebisacce. Una gara di pesca per ricordare il giovane finanziere Potuto
Diminuisci Risoluzione Aumenta Risoluzione Dimensioni testo Stampa
Download PDF

Due le manifestazioni sportive organizzate in memoria di Antonio Potuto giovane finanziere di Trebisacce in servizio presso il Gruppo “Sibari” della Guardia di Finanza scomparso di recente, a dimostrazione della stima e dell’affetto che ha saputo conquistarsi nella sua vita privata e professionale.

La prima iniziativa, il I° memorial “Antonio Potuto”, l’ha organizzata l’associazione sportiva dilettantistica “Il pescatore” con il patrocinio del comune di Trebisacce. Si è trattato di una gara di pesca con il bolentino di cui Antonio Potuto era appassionato, una tecnica di pesca, questa, molto diffusa tra i pescatori dilettanti, che si esegue dalla barca sul fondo del mare mediante una lenza a mano dotata di più ami e un grosso piombo terminale. Al primo posto si è classificato Luigi Pistocchi, al secondo Cristian De Vita e al terzo Vincenzo Odoguardi. Per la taglia più grossa di pesce ha vinto Franco Bellusci.

Analoga iniziativa in memoria di Antonio Potuto, questa volta sotto forma di Torneo di Calcetto si è svolta, all’insegna di un sano ma corretto agonismo, sul campo sportivo di Sibari e l’ha vinta il Corigliano. Il torneo è stato organizzato dal “Il Gruppo Sibari” della Guardia di Finanza presso cui Antonio Potuto ha prestato servizio negli ultimi anni facendosi apprezzare per le sue spiccate doti umane e professionali. In entrambe le circostanze alla cerimonia di premiazione hanno presenziato i fratelli del compianto Antonio Potuto che hanno ringraziato gli organizzatori per l’attenzione riservata alla memoria del loro congiunto.

Pino La Rocca

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *