Redazione Paese24.it

Trebisacce. Processione in barca della statua di San Rocco attira moltitudine di gente

Trebisacce. Processione in barca della statua di San Rocco attira moltitudine di gente
Diminuisci Risoluzione Aumenta Risoluzione Dimensioni testo Stampa
Download PDF

Si è rinnovato anche quest’anno a Trebisacce in occasione della sua festa in calendario il 16 agosto, il tradizionale incontro tra la folla dei suoi devoti e San Rocco, il Santo taumaturgo e pellegrino nato a Montepellier in Francia venuto in Italia durante una grande epidemia per prestare soccorso e curare gli ammalati di peste ma scelto ormai stabilmente quale protettore dei pescatori e della gente che va per mare.

Così anche quest’anno, come del resto succede in diversi altri paesi e città, la statua del Santo, dopo la rituale processione per le vie del paese, è stata issata su una barca da pesca vestita a festa e, accompagnata da don Joseph Vanson parroco della Chiesa Madre dove viene custodita la statua e dalle autorità cittadine, è uscita in mare e, seguita da tante barche, ha compiuto un tragitto lungo tutta la spiaggia per favorire l’incontro ravvicinato ed emozionante con i suoi devoti accorsi a Trebisacce da tutti paesi del circondario, attratti dalla devozione al Santo.

Tanta gente ha assiepato il lungomare e la spiaggia sin dal primo pomeriggio, partecipando alla processione e alla Santa Messa concelebrata dal Vescovo mons. Francesco Savino e dai quattro sacerdoti del posto e animata per la prima volta dal coro interparrocchiale e rimanendo fino a tarda sera per assistere, naso all’insù, ai tradizionali fuochi pirotecnici.

Pino La Rocca 

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *