Redazione Paese24.it

Viaggio interiore di un uomo per i suoi figli. “Squarci di luce” a Francavilla Marittima

Viaggio interiore di un uomo per i suoi figli. “Squarci di luce” a Francavilla Marittima
Diminuisci Risoluzione Aumenta Risoluzione Dimensioni testo Stampa
Download PDF

“Squarci di luce” è un libro intenso, forse unico nel suo genere. Definirlo autobiografico potrebbe apparire riduttivo. E’ un esercizio letterario “coraggioso” dove un uomo si racconta e mette a nudo la sua vita, anche negli aspetti più intimi. Un augurio particolare, un regalo sincero ai suoi tre figli (a cui è dedicato il libro, assieme alla moglie e a tutti i giovani). “Squarci di luce” è l’ultima fatica letteraria del dottor Giuseppe Massaro di Francavilla Marittima, noto medico ginecoloco, che ha prestato servizio presso l’ospedale di Castrovillari. Non nuovo Massaro alla pubblicazione di libri, soprattutto legati al tema della tradizione e della storia locale, questa volta alza l’asticella intraprendendo un percorso prima interiore e poi narrativo, rispolverando un suo vecchio diario che ha riempito di pensieri sin da ragazzo, spinto da suo padre.

L’appuntamento per la presentazione di “Squarci di luce – Voglia di cambiare”, organizzato dal Centro Auser, è fissato per venerdì 25 agosto alle 20,30 nello spazio della Fontana Vecchia. Dopo i saluti del presidente Auser, Lorenzo Calcagno e dell’assessore Michelangelo Apolito, la presentazione del libro sarà affidata a Luigi Filippelli. La serata, che si snoderà lungo una scaletta variegata, prevede anche un breve monologo teatrale a cura di Enzo Cordasco e alcune letture a cura di Maria Zanoni, Angela Lo Passo, Emilia Melandri, Rosa Maria Lucente e Arianna Sarubbi. Naturalmente previsti anche gli interventi dell’autore. Ma anche video musicali, come “Gesù mia luce, mia salvezza” del prof. Leonardo Saraceni e del coro dei bimbi di Francavilla diretto da Maria Francesca De Paola. Nel corso dell’appuntamento verrà proiettato anche il dvd allegato al libro che contiene immagini del tempo.

v.l.c.

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *