Redazione Paese24.it

Incendio Villapiana, Rizzuto: «Difficile pensare ad evento accidentale. E’ stato atto criminoso»

Incendio Villapiana, Rizzuto: «Difficile pensare ad evento accidentale. E’ stato atto criminoso»
Diminuisci Risoluzione Aumenta Risoluzione Dimensioni testo Stampa
Download PDF

Il sindaco di Villapiana Roberto Rizzuto ha effettuato un sopralluogo con i tecnici comunali sui luoghi interessati dal violento incendio di martedì scorso che ha devastato tra i dieci e i quindici ettari della Foresta San Francesco e danneggiato alcune coltivazioni di agrumi e ulivi. Il sindaco ha portato la solidarietà sua e dell’amministrazione comunale alle tre famiglie che sono state evacuate dalle loro abitazioni, pericolosamente attraversate da fiamme e fumo. Tra loro anche una insegnante, E.R. che è stata ricoverata per un principio di intossicazione da fumo. In una conferenza stampa presso l’ufficio comunale il sindaco ha dichiarato che “anche in questa circostanza, così come è avvenuto nel luglio dello scorso anno (quando una vasto incendio divorò oltre settecento ettari di verde nrd), è difficile credere in un evento accidentale, piuttosto- ha detto il sindaco- assistiamo a una sistematica volontà criminale che vuole la distruzione del nostro patrimonio naturale. Da parte nostra- ha aggiunto- come Comune non faremo mancare anche in questa occasione la nostra solidarietà verso chi ha subito danni. Per quanto possibile, sia in termini di agevolazioni fiscali sia per quanto riguarda il ripristino dei luoghi distrutti dal rogo. Considerando che in queste circostanze- ha poi aggiunto Rizzuto con una nota polemica- i Comuni vengono lasciati soli dagli altri Enti sovra comunali”. Sul ritardo con cui sono intervenuti i mezzi aerei, imputabile al mancato rinnovo della convenzione tra Corpo forestale dello Stato e Protezione civile regionale, Rizzuto ha affermato che “non si può pensare di continuare a risparmiare sulla sicurezza dei cittadini e sulla tutela del nostro patrimonio boschivo, occorre trovare una soluzione affinché ci sia la massima collaborazione tra gli Enti preposti alla gestione delle emergenze come gli incendi boschivi”. Infine il sindaco ringrazia tutti quelli si sono adoperati nelle operazioni di spegnimento del fuoco.

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *